ragazza con capelli grigi ragazza con capelli grigi

Come si usa il tonico? Consigli pratici

Il momento della pulizia del viso è il più importante nella beauty skin routine quotidiana; scopri come si usa il tonico per detergere a fondo la pelle.

Il tonico svolge un ruolo fondamentale: restituisce il giusto grado di umidità, aiuta ad eliminare qualsiasi traccia di trucco o altre impurità e prepara la pelle al trattamento necessario, giorno o notte che sia. Questi sono solo alcuni dei motivi per i quali inserirlo nella beauty skin routine quotidiana: ecco allora tutto quello che c’è da sapere sul prodotto, a partire da come si usa il tonico, quando applicarlo e soprattutto perché!


Perché usare il tonico

Il tonico ha una texture liquida che lo fa arrivare in profondità e lo rende il prodotto perfetto per eliminare qualsiasi traccia di trucco, polvere o altri agenti inquinanti che si depositano sulla pelle. Perché usarlo? Perché prepara la pelle del viso all’applicazione dei cosmetici della skin routine quotidiana, a partire dalla crema viso, sia essa notte o giorno. Il tonico svolge un’azione purificante e astringente e aiuta anche a mitigare gli effetti negativi che il calcare dell’acqua del rubinetto ha sulla pelle, riequilibrando la sua naturale acidità.
Basterà applicarlo per qualche giorno per vedere subito la pelle più luminosa e splendente.


Quando usarlo

Il tonico va usato dopo il latte detergente, almeno due volte al giorno, la mattina dopo la normale detersione e prima di applicare gli altri prodotti di bellezza come la crema e il resto del make-up, e la sera prima di andare a dormire. È il gesto da fare per purificare la pelle, liberandola da cellule morte e sporcizia e per permettere agli altri prodotti di agire efficacemente. Il tonico infatti, permette al make-up di durare più a lungo, perché agisce come un vero e proprio fissatore sia di ciprie che di fondotinta.


Come si usa il tonico

Ecco come usare il tonico: dopo aver passato il latte detergente, versare qualche goccia di tonico su un dischetto di cotone e passarlo sul viso con delicati movimenti circolari, arrivando fino al collo, dove generalmente viene sfumato anche il fondotinta. Il tonico invece non va passato nella zona del contorno occhi, che invece ha bisogno di uno struccante ad hoc.


L’importanza di un tonico biologico

Ristabilisce il giusto pH della pelle, la protegge dalla componente calcarea dell’acqua del rubinetto, completa la pulizia e svolge un’azione astringente sui pori, lasciando la pelle più omogenea e luminosa. Date le sue importanti funzioni infatti, il tonico va scelto con attenzione. I laboratori Garnier Bio hanno studiato una formula a base di olio essenziale di timo biologico con ingredienti naturali come l’acqua d’orzo biologica, l’acido salicilico, conosciuti per la loro azione purificante. Il tonico viso perfezionatore al timo purificante della linea Garnier bio è un prodotto biologico che minimizza i pori e migliora la grana della pelle senza aggredirla, lasciando una piacevole sensazione di freschezza.