ETICHETTATURA AMBIENTALE E SOCIALE PER AIUTARE I CONSUMATORI A OPERARE SCELTE PIÙ CONSAPEVOLI E INFORMATE.

In Garnier siamo impegnati ad aumentare la trasparenza sui nostri prodotti.

COMPRENDERE MEGLIO L'IMPATTO AMBIENTALE E SOCIALE DEI NOSTRI PRODOTTI


PRESENTAZIONE DEL SISTEMA DI ETICHETTATURA D'IMPATTO DEL PRODOTTO

Nell’ambito della nostra iniziativa “Green Beauty”, Garnier è impegnata a migliorare l'impatto ambientale e sociale dei suoi prodotti e mettere a disposizione dei consumatori le informazioni necessarie per operare scelte più sostenibili e rispettose del nostro pianeta. Proprio per questo abbiamo messo a punto un nuovo sistema che fornisce in modo chiaro indicazioni comparabili, complete e trasparenti sull'impatto ambientale e sociale dei prodotti. Il roll-out del sistema di etichettatura d'impatto del prodotto inizierà il 7/06/2021, cominciando dai prodotti per capelli Garnier (shampoo, balsami, maschere per capelli, prodotti senza risciacquo e oli).


Continua a leggere per scoprire di più...

UN PUNTEGGIO CHIARO

L’“impatto ambientale complessivo” è il punteggio cumulativo di tutti i fattori che possono esere attribuiti all'impatto ambientale di un prodotto durante tutto L'INTERO il ciclo della sua vita e lo presenta al consumatore in maniera chiara. Il sistema per attribuire il punteggio include per esempio LA VALUTAZIONE PER il  la produzione degli ingredienti, del packaging, del prodotto, il suo utilizzo (includendo la quantità di acqua calda utilizzata dal consumatore durante la doccia o la pulizia del viso e la biodegradabilità della formula) e lo smaltimento dei riufiuti derivati dal packaging.

Il sistema di etichettatura assegna a ogni prodotto un punteggio su una scala da A a E, dove “A” indica il prodotto migliore in termini di impatto ambientale e sociale. Migliaia di prodotti del Gruppo L’Oréal, rappresentativi della varietà di prodotti presenti sul mercato, sono stati analizzati per definire i valori di riferimento considerando 14 fattori ambientali come approvvigionamento, produzione , trasporto, utilizzo e smaltimento. Ciascun prodotto è quindi stato classificato in relazione ai prodotti nell'ambito di una stessa categoria. 


1impronta di carbonio, scarsità dell’acqua, eco-tossicità delle acque dolci, eutrofizzazione delle acque dolci, eutrofizzazione delle acque marine, acidificazione delle acque, esaurimento delle risorse fossili e minerali, trasformazione delle terre, eutrofizzazione delle terre, particolato, inquinamento atmosferico, radiazioni ionizzanti, impoverimento dell'ozono e formazione fotochimica.

Gradi sostenibilità
Impatto Carbonio

MISURAZIONE DELL'IMPATTO SUL CICLO DI VITA DEL PRODOTTO

Nel settore cosmetico l’impronta di carbonio e l’impronta idrica sono i due fattori chiave nella definizione dell'impatto ambientale del prodotto che vanno tenuti in considerazione. Tali fattori costituiscono in media i due terzi dell'impatto complessivo dei prodotti cosmetici.

Ulteriori informazioni sono disponibili nella sezione “Impatto ambientale e sociale” presente nella pagina di descrizione di ogni prodotto, dove è possibile trovare dettagli relativi alle condizioni di produzione, al packaging e all'impatto sociale del prodotto in questione. La valutazione considera inoltre se l’approvvigionamento delle materie prime avviene in maniera sostenibile e solidale. per l'ambiente

OBIETTIVO: CONFRONTARE I PRODOTTI CON FACILITÀ

Per fornire ai consumatori informazioni chiare e utili Ogni prodotto viene classificato sulla base della comparazione con altri prodotti appartenenti alla stessa categoria in modo tale da rendere più semplice il confronto.

Scopri i nuovi punteggi dei nostri prodotti

Sostenibilità
banner

FACILMENTE ACCESSIBILE SULLE NOSTRE PAGINE WEB DI INFORMAZIONE SUI PRODOTTI

Puoi trovare l'etichetta 'Product Label Impact' di ogni prodotto per capelli di Garnier (shampoo, balsami, maschere per capelli, prodotti senza risciacquo e oli) e di ogni prodotto per la skincare ( UV crema colorata per il viso, struccanti, detergenti per il viso, acque micellari e tonici) nelle pagine di descrizione del prodotto, dopo l'indicazione della lista degli ingredienti.

VERIFICATO DA ESPERTI

Questa metodologia basata sull’impatto ambientale e sociale è stata sviluppata dal gruppo L'Oréal con il supporto di 11 esperti scientifici indipendenti ed è in linea con gli standard europei sull’impronta ambientale dei prodotti (Product Environmental Footprint - PEF), volti a ridurre l’impatto ambientale dei beni e servizi applicando un approccio che utilizza molteplici criteri. La metodologia utilizzata ed i dati ottenuti  sono stati verificati da Bureau Veritas, Auditor indipendente riconosciuto a livello internazionale.


Accedi al Bureau Veritas Verification Statement

Per saperne di più su questa metodologia

Sostenibilità

GLOSSARIO

Vuoi saperne di più? Di seguito puoi trovare definizioni e suggerimenti utili!
PIL PROJECT

IMPRONTA DI CARBONIO

La quantità di emissioni di gas effetto serra (CO2) emessa lungo il ciclo di vita di un prodotto, in particolare durante la produzione degli ingredienti e del packaging, la fabbricazione industriale del prodotto, il trasporto, l’utilizzo e lo smaltimento dei packaging.

Lo sapevi che…? In media il 70% dell’impronta di carbonio di uno shampoo deriva dall’energia necessaria per riscaldare l’acqua della tua doccia.

PIL PROJECT

IMPRONTA IDRICA

La quantità di acqua utilizzata durante l'intero ciclo di vita di un prodotto: prende in considerazione l’acqua impiegata nella produzione degli ingredienti e del packaging, l’acqua necessaria per produrre i prodotti negli stabilimenti, l’acqua consumata durante l’utilizzo del prodotto (ad es. doccia) e l’acqua necessaria per trattare le acque reflue.

Lo sapevi che…?
In media il 60% dell’impronta idrica di uno shampoo o un balsamo deriva dalla fase di utilizzo!
Proprio per questo stiamo lavorando per migliorare la risciacquabilità dei nostri shampoo e balsami. È anche possibile optare per i balsami senza risciacquo: una scelta che spesso è più sostenibile per il pianeta.

PIL PROJECT

STABILIMENTO PRODUTTIVO ECO-RESPONSABILE

Stabilimento di produzione che, anno dopo anno, riduce le proprie emissioni di gas effetto serra (CO2), il consumo idrico, la produzione di rifiuti e che contribuisce allo sviluppo dell’occupazione locale, con particolare riferimento alle persone in situazioni economiche precarie, offrendo altresì ai propri dipendenti accesso ad attività formative.

Lo sapevi che…?
Garnier è impegnata a utilizzare il 100% di energia rinnovabile presso i propri stabilimenti produttivi entro il 2025.

PIL PROJECT

CARTA O CARTONCINO CERTIFICATI FSC® O PEFC

La carta o il cartoncino utilizzati nei packaging dei prodotti provengono esclusivamente da foreste gestite responsabilmente al fine di tutelarne la biodiversità e vengono certificati in maniera indipendente da Forest Stewardship Council (FSC) o dal Programma per l'approvazione della certificazione forestale

Lo sapevi che…?
Tutti i nostri packaging e le istruzioni d'uso sono realizzati, senza eccezioni, con materiali certificati provenienti da foreste gestite responsabilmente.

PIL PROJECT

MATERIALI RICICLATO

Materiale ottenuto dal riciclo di altri materiali.

Lo sapevi che…?
Garnier si impegna affinché entro il 2025 il 100% dei suoi packaging in plastica non utilizzi plastica vergine.
Oggi i flaconi di plastica della linea GARNIER BIO sono realizzati con il 100% di plastica riciclata ed entro il 2021* lo saranno anche i flaconi degli shampoo Ultra Dolce e Fructis.

*In Europa e negli Stati Uniti.

PIL PROJECT

RICICLABILE

Packaging che, ove consentito dalle infrastrutture, possono essere raccolti e trattati mediante uno specifico processo industriale per dar vita a un materiale nuovo.

Lo sapevi che…?
Entro il 2025 il 100% dei packaging in plastica di Garnier sarà riutilizzabile, riciclabile o compostabile.

Lo sapevi che…?
Oggi tutte le confezioni degli shampoo e dei balsami Ultra Dolce e Fructis sono conferibili nella raccolta differenziata . Sulla maggior parte dei nostri prodotti sono già presenti istruzioni  per lo smaltimento per aiutare i consumatori ad agire correttamente.

PIL PROJECT

I 4 PRINCIPI DEL GLOBAL COMPACT DELLE NAZIONI UNITE (ONU) SUI DIRITTI DEI LAVORATORI

Tutti i fornitori diretti dai quali Garnier acquista i componenti o gli ingredienti dei suoi prodotti si impegnano a rispettare i principi fondamentali delle Nazioni Unite in materia di condizioni di lavoro.

• Il diritto dei lavoratori alla libertà di associazione e alla contrattazione collettiva
• Divieto del lavoro forzato o obbligatorio
• Divieto del lavoro minorile
• Divieto di discriminazione tra lavoratori

Lo sapevi che?
Dal 2006 ad oggi il Gruppo L’Oréal ha realizzato oltre 10.800 audit in loco di valutazione dell'impatto sociale, avvalendosi di organismi terzi accreditati

PIL PROJECT

FORNITORI IMPEGNATI A FAVORE DELL'INCLUSIONE SOCIALE

Fornitori di ingredienti e packaging che offrono accesso a un impiego e un salario dignitoso a persone provenienti da comunità socialmente e/o economicamente vulnerabili. Tali fornitori supportano almeno un progetto di solidarietà.

Il programma di approvvigionamento solidale “Solidarity Sourcing”, lanciato da Garnier nel 2008, offre un impiego e un reddito sostenibile a coloro che sono generalmente esclusi dal mercato del lavoro. In riferimento ai prodotti Star, con il supporto delle ONG, Garnier e i suoi fornitori si impegnano ad adottare pratiche di commercio equo lungo l’intera filiera.  Il nostro obiettivo è sostenere i piccoli imprenditori (inclusi gli agricoltori e i lavoratori in generale) e aiutarli a migliorare le loro entrate e i loro mezzi di sostentamento.  Questo programma offre attività formative volte a migliorare le loro competenze in ambito agricolo al fine di contribuire a garantire pratiche agricole sostenibili e salvaguardare la biodiversità o, in alcuni casi, facilitare l'accesso ai servizi sanitari o a meccanismi di protezione sociale.

_ _ _ _