maschera nera anti impurità Maschera nera eliminare punti eri

Colorazione capelli: una guida al fai da te

Segui i consigli degli esperti per una colorazione capelli fai te perfetta e duratura come quella del parrucchiere.

Colorazione capelli: una guida al fai da te

Sette donne su 10 si colorano i capelli per vari motivi (nell'ordine: coprire i capelli bianchi, schiarirli, cambiare look e rendere il proprio colore più brillante), e il 37% di queste ricorre alle colorazioni a domicilio. Con ottimi risultati: il 94,4% di loro si dichiara soddisfatta dei risultati ottenuti (fonti Astra Ricerche). Un grande risultato se si pensa che solo fino a qualche anno fa intorno alla colorazione gravitavano i timori più disparati. Dalla perdita di morbidezza a quella di luminosità, passando per la paura di rovinare irrimediabilmente i capelli e di ottenere un colore poco naturale: tutto questo è solo un ricordo del passato. Oggi le tinte, e in particolare, quelle fai da te hanno migliorato notevolmente performance e riuscita. Più piacevoli da usare, sono più delicate: ad alcune colorazioni è stata eliminata l'ammoniaca, in favore di oli nutrienti che attivano ugualmente il processo di ossidazione. Ciò vuol dire che le nuove tinte colorano in modo permanente e totale, ma nello stesso tempo nutrono i capelli. Migliorano, inoltre, le nuance che si avvicinano sempre più a quelle esistenti in natura, strizzando l'occhio alla tendenza e all'audacia: si pensi agli effetti sfumati o ai grigi e biondi super platinati. Le più tradizionali possono restare su un'ampia gamma di colori luminosi e naturali: biondi con riflessi dorati o freddi; castani che esplorano tutte le gradazioni del marrone; rossi che si differenziano in ramati e mogano; neri, infine, sublimati da accenti tendenti al viola e all'ebano. Se anche tu hai ceduto alla tentazione della colorazione capelli fai da te e vuoi sperimentare a casa tua alcuni degli effetti più trendy del momento, ecco i consigli giusti per te!

Capelli effetto sfumato

Per ottenerlo devi colorare solo le punte o metà lunghezza delle ciocche laterali e posteriori. Dividi i capelli asciutti in cinque ciocche grandi, aiutandoti con un pettine a denti larghi: una per ogni lato della testa, un'altra sulla sommità del capo e le ultime due sulla nuca. A questo punto, fermale con degli elastici o dei beccucci d'oca. Procedi così a cotonare le ciocche, in modo da ottenere quell'effetto sfumato non netto, appunto. Si cotonano così: con un pettine a denti fitti pettina la singola ciocca, partendo dalla punta verso la radice. Cerca di essere veloce, ma delicata. Decidi tu il punto in cui terminare la "cotonatura": per un effetto discreto meglio fermarsi poco sopra le punte finali. Quando hai finito di cotonare le ciocche, applica la tinta (meglio se più chiara fino a un massimo di 2 toni) sulle punte, aiutandoti con un pennello. Avvolgi le ciocche nella carta stagnola, e lascia in posa per il tempo indicato sulla confezione della crema colorante.

Come decolorare i capelli

Procedi sui capelli asciutti, applicando il prodotto decolorante su tutta la chioma. Oggi anche la decolorazione è meno aggressiva, grazie ai decoloranti senza ammoniaca, come ad esempio Olia di Garnier, biondo estremo D+++. Il suo profumo fiorito rende più gradevole il momento della decolorazione. Per un risultato ottimale parti dalla nuca, prosegui per i lati della testa e termina sulla fronte. L'ideale è usare un pennello per tintura, che aiuta a distribuire bene il prodotto su tutti i capelli. Passato il tempo di posa indicato sulla confezione, sciacqua la crema decolorante, e applica il tonalizzante per donare alla chioma un effetto grigio argento. È un prodotto che si lava via con tre-quattro lavaggi, ma può essere tranquillamente applicato tutte le volte che si vuole. La tua chioma decolorata e argentata sarà sempre luminosa! Donna Moderna per Garnier