Ragazza con mascherina Ragazza con mascherina

I Rimedi contro il Maskne

Hai sentito parlare di "Maskne"? Scopri di cosa si tratta e come rimediare a questo nuovo fastidio causato dall'utilizzo della mascherina. Scopri di più!

I Rimedi contro il Maskne

Indossare la mascherina è fondamentale per proteggersi dal rischio contagio da coronavirus. Di questo accessorio non possiamo più fare a meno fino a quando non verrà trovato il vaccino. Se da un lato il suo utilizzo prolungato può causare alla pelle qualche disagio, dall’altro fortunatamente questi inestetismi possono essere superati grazie all’utilizzo di prodotti adatti. Il termine coniato dagli esperti di skincare per definire tutta una serie di conseguenze dovute all’utilizzo della mascherina è maskne. Queste vanno dai classici arrossamenti, alle irritazioni, fino alla formazione di brufoli e punti neri. Dal momento che la mascherina deve essere indossata, vediamo allora come aiutare la pelle a liberarsi dalle imperfezioni con i prodotti giusti.


Maskne: di cosa si tratta?

Letteralmente il termine maskne indica l’unione di mascherina e acne, ma comprende una serie di reazioni della pelle scatenate appunto dall’uso prolungato di questo accessorio. I dermatologi hanno utilizzato un gioco di parole per riassumere brufoletti, punti neri, desquamazione, arrossamenti e qualsiasi altra imperfezione dovuta all’utilizzo della mascherina. Imperfezioni che scaturiscono da un mix di fattori:
- mancanza di ossigeno;
- attrito del tessuto;
- umidità e sporco.
Una serie di concause che creano l’ambiente ideale per la proliferazione dei batteri nella zona individuabile tra mento, zigomi, naso, guance, bocca e zona collare e con reazioni molto soggettive. C’è chi accusa i primi sintomi già dopo poche ore e chi invece non ha problemi pur avendo indossato la mascherina per molte ore di seguito. Per altri l’effetto maskne potrebbe anche non verificarsi, tutto dipende dal tipo di pelle, dalla predisposizione e dalla cura della stessa.
Qualora si verificasse, trattare l’effetto maskne è possibile prendendosi cura della pelle con i prodotti giusti.


Maskne: i rimedi basilari

Indossare sempre la mascherina ed evitare gli effetti collaterali è possibile. L’importante è seguire alcune regole auree.
1. Cambiare spesso la mascherina. Non riutilizzarla per più di una volta, perché a fine giornata è sempre sporca e piena di batteri.
2. Non lasciare la mascherina in borsa o in tasca. Ripescarla dalla borsa o da qualsiasi altro posto dove è stata a contatto con altri oggetti, significa raccogliere sporcizia e batteri.
3. Dotarsi di una rigorosa skincare. Non tralasciare nessuna delle azioni che aiutano la pelle a mantenere la sua struttura più sana e forte. Se vuoi conoscere tutti gli step, leggi come organizzare una corretta skincare adatta a te.
Stabiliti i tre principi di base, vediamo adesso quali i prodotti più adatti per trattare gli effetti del maskne.


Maskne: quali prodotti utilizzare

Poiché uno degli effetti più comuni del maskne è l’irritazione, meglio iniziare con prodotti non aggressivi. Cosmetici lenitivi e calmanti con ingredienti adatti a trattare il tipo di imperfezione causata dal maskne, mirati a proteggere e idratare la pelle irritata.
Alla comparsa dei primi brufoli, meglio allora ricorrere subito alla crema detergente Intensive Pure Active di Garnier. Grazie alla sua formula profondamente innovativa, questo prodotto aiuta a ridurre i segni causati dai brufoli da maskne lasciando una piacevole sensazione di purezza della pelle. Tra i suoi ingredienti:
- acido salicilico con proprietà antibatteriche ed esfolianti;
- estratto di mirtillo dalle proprietà rigeneranti e riparatrici.
Se il maskne causa la formazione di punti neri, la gamma Pure Active di Garnier è quella che assicura un’azione mirata contro questo tipo di imperfezioni. Nella sezione Shop dedicata, trovi tutti i prodotti necessari per combattere le imperfezione e avere una pelle detersa e purificata ogni giorno.
Un prodotto efficace per punti neri particolarmente ostinati è il gel 3 in 1 al carbone, che combatte i punti neri più resistenti grazie al potere assorbente e purificante del carbone di origine naturale.

Per una detersione accurata, che assicuri anche un’azione di prevenzione, prova il gel detergente al carbone. Utilizzato mattina e sera questo gel lascia la pelle perfettamente pulita e libera dalle impurità con i punti neri visibilmente ridotti. Una vera e propria formula anti-punti neri composta da: carbone vegetale ultra-assorbente, acido salicilico ed estratto di mirtillo. Testato su 52 volontari, il gel dopo 4 settimane ha dimostrato che le imperfezioni sono diminuite per il 98% dei partecipanti.

Per struccare puoi provare la dolcezza dell’Acqua Micellare Pure Active che pulisce, strucca e purifica con un unico gesto senza aggredire la pelle. L’ideale per una pelle stressata dall’utilizzo della mascherina.

In caso di punti neri ostinati andrebbe applicata la maschera al carbone Peel-Off Pure Active, un prodotto dall’efficacia constatata e dall’azione ultra-assorbente. Queste le modalità di applicazione:
- lavare e asciugare accuratamente il viso;
- applicare uno strato uniforme sulla zona T;
- lasciare agire per 20/30 minuti;
- rimuovere delicatamente dal basso verso l’alto la maschera;
- risciacquare eventuali residui.

Per la comparsa improvvisa di punti neri e per un risultato immediato, possono essere applicati infine i cerotti al carbone. Strips che svolgono un’azione assorbente e contrastano la pelle lucida in soli 15 minuti.

Portare la mascherina è indispensabile per contrastare gli effetti della pandemia; se questa dovesse scatenare irritazioni, arrossamenti, punti neri o brufoli, basta ricorrere ai prodotti giusti. Scopri i consigli di Garnier per eliminare i punti neri e per trattare imperfezioni come i brufoli.