donna con capelli rossi nel deserto donna con capelli rossi nel deserto

Cosa Cambia tra Punti Neri e Brufoli?

Conosci la differenza tra brufoli e punti neri? Scopri tutto sulle imperfezioni che colpiscono il viso e le differenze tra i brufoli e i punti neri.

Cosa Cambia tra Punti Neri e Brufoli?

Brufoli e punti neri, segni che rovinano la grana della pelle, riempiono il viso di imperfezioni e spuntano, puntualmente, quando meno si vorrebbe. Sai qual è la differenza tra i punti neri e i brufoli e perché è importante prevenire la formazione dei primi per contrastare la comparsa dei ben più visibili, e imbarazzanti, brufoli?

Brufoli, punti neri, ma non sono la stessa cosa?

Punti neri, brufoli e punti bianchi non sono la stessa cosa, tutti hanno origine da un elemento comune, ossia l’eccesso di sebo nei follicoli piliferi, ma la loro “maturazione” e la loro interazione con gli altri elementi e sostanze presenti sulla pelle del viso ne determina delle differenze profonde e sostanziali.
I punti neri sono dei punti bianchi in cui il sebo in eccesso è fuoriuscito. Ma cosa è successo nel “dietro le quinte”? Le ghiandole sebacee dei follicoli piliferi, utili per mantenere la pelle idratata e morbida, secernono più sebo del dovuto, il quale non può “disperdersi” perché le cellule morte accumulatesi sui pori della pelle fungono da tappo. Il sebo può quindi restare sottopelle, formando il cosiddetto punto bianco, o fuoriuscire e diventare un punto nero, il quale assume quella tipica colorazione scura perché grasso e cellule morte entrano a contatto con l’aria e subiscono un processo di ossidazione che dà luogo, appunto, a quel tipico aspetto scuro.

Ma come si passa dai punti neri ai brufoli? Si potrebbero definire i brufoli come dei punti neri infiammati: se i batteri, come il Propionibacterium acnes e lo Staphylococcus epidermis, normalmente presenti sull’epidermide (lo strato più superficiale della pelle) entrano in contatto con il punto nero e penetrano nel follicolo pilifero, scatenano un’infezione. L’infezione provocata da questi batteri, innocui quando restano a livello dell’epidermide, richiama le difese immunitarie, ossia globuli bianchi e anticorpi. È proprio l’azione difensiva messa in atto da questi ultimi che provoca quell’aspetto tipicamente rosso e gonfio del brufolo e porta alla formazione del liquido giallo (composto, tra le altre cose, dai residui della “battaglia” scatenatasi tra globuli bianchi, anticorpi e batteri).

Come sbarazzarsi di brufoli e punti neri

Brufoli, punti neri e punti bianchi hanno un nemico in comune: un viso pulito, libero da cellule morte e con i livelli di sebo tenuti sotto controllo. Se si ha l’accortezza di purificare regolarmente la pelle, di tenerla ben pulita e di non usare detergenti troppo aggressivi che sconvolgono l’equilibrio del film idrolipidico (come il sapone per le mani), si previene la formazione dei punti neri e, di conseguenza, dei brufoli.
Quali sono i prodotti migliori? Se vuoi liberarti dei punti neri, prova la linea Garnier Pure Active con carbone vegetale: il Gel Detergente al Carbone Vegetale, la maschera al Carbone Vegetale Intensive Peel Off Anti Punti Neri e la pratica soluzione 3 in 1 Carbone (ossia detergente, scrub e maschera in un unico prodotto). Soluzioni ad hoc per aiutarti a contrastare imperfezioni e punti neri perché il carbone vegetale ha sia un effetto purificante, la pelle sarà pulita e libera da cellule morte, sia un effetto assorbente, per cui funge da vero e proprio sebo regolatore: ciò di cui hai bisogno per prevenire e contrastare la formazione di punti neri.
E se i brufoli hanno fatto la loro comparsa e hanno già lasciato dei segni? Intensive Crema Detergente Ultra-Esfoliante Anti-Brufoli è la risposta giusta: le sue proprietà esfolianti e antibatteriche riducono i segni causati dalle imperfezioni e ti aiutano a rendere la pelle più pura e pulita. Così potrai dire addio per sempre a brufoli e punti neri.