Maschera in tessuto nera

Come scegliere la maschera purificante per pelli sensibili

La maschera purificante per pelli sensibili è l’alleata migliore per eliminare le imperfezioni, rispettando l’equilibrio dell’epidermide. Come sceglierla?

Come scegliere la maschera purificante per pelli sensibili

Se hai la pelle sensibile, ti capiterà spesso di essere combattuta tra due esigenze: da una parte quella di procedere ad una purificazione profonda, per rimuovere eventuali impurità e inestetismi, dall’altra quella di preservare il fragile equilibrio idrolipidico dell’epidermide, rispettandola.

Trovare un bilanciamento tra queste due necessità non è sempre facile, e una delle scelte fondamentali riguarda la ricerca della maschera purificante più adatta alle tue caratteristiche. Come trovare quella giusta? Ecco alcuni consigli e criteri da tenere a mente.

 

La formula giusta per la maschera purificante pelli sensibili 

La funzione di una maschera purificante è quella di eliminare impurità e imperfezioni agendo in profondità. Se hai la pelle sensibile, devi però stare attenta a non scegliere formulazioni troppo strong e aggressive, che potrebbero seccarla e irritarla. Assolutamente da evitare anche le profumazioni sintetiche.

Scegli invece prodotti che, oltre a detergere a fondo, contengano anche ingredienti ad azione lenitiva, come camomilla e calendula, e olii e cere naturali, tra cui l’olio d’oliva, l’olio di cocco e la cera d’api: essi contengono acidi grassi in grado di aumentare le difese delle barriere cutanee, oltre ad essere fortemente emollienti e nutritivi. Ottime anche le maschere a base di argilla, sostanza naturale che purifica in modo delicato, rispettando la pelle: puoi provare per esempio la maschera purificante Hydra Bomb di Garnier a base di carbone vegetale, arricchita con te nero e acido ialuronico per purificare, opacizzare e riequilibrare la pelle.

In presenza di molte imperfezioni e impurità, o per rinnovare l’epidermide in corrispondenza dei cambi di stagione, puoi anche scegliere una maschera esfoliante, a patto che ti orienti ancora una volta verso prodotti delicati e idratanti.

Per idratare il viso invece, occorre optare per delle maschere in tessuto, che sono particolarmente pratiche e hanno il merito di dosare le varie componenti ad hoc per ogni tipo di pelle.

 

Con che frequenza applicare la maschera purificante pelli sensibili 

L’ideale per le pelli sensibili è applicare la maschera purificante una volta ogni due settimane, al massimo una volta alla settimana se le impurità sono particolarmente numerose ed evidenti; gli esperti consigliano di non superare la frequenza settimanale per non rischiare di irritare la pelle e di privarla delle sue già precarie difese. Ricorda di non utilizzare mai la maschera purificante lo stesso giorno in cui ti sottoponi allo scrub: l’azione combinata dei due trattamenti causerebbe uno stress eccessivo per la tua pelle.

Oltre ad utilizzare la maschera purificante, ricorda inoltre di struccare la tua pelle sensibile con delicatezza ma decisione e di idratarla ogni giorno: un rituale di pulizia e cura quotidiana è il primo segreto per un viso al top!