Ragazze si prendono cura della pelle del proprio viso Ragazze si prendono cura della pelle del proprio viso

Quando Fare e Ogni Quanto Tempo va Fatta la Pulizia del Viso

Ogni tipo di pelle ha le sue tempistiche. Scopri quando e ogni quanto fare la pulizia del viso in base alla tipologia di pelle. Leggi ora!

Quando Fare e Ogni Quanto Tempo va Fatta la Pulizia del Viso

Pulizia del viso, quando farla e ogni quanto va fatta? È uno degli step fondamentali per avere una pelle bella, luminosa e sana ed è perciò una nostra preziosa alleata, scopriamo di più su questo fondamentale trattamento di bellezza!


Pulizia del viso e skincare quotidiana

La pulizia del viso è una pratica diversa dalla skincare quotidiana. Quest’ultima indica infatti la serie di azioni di cura del viso che mettiamo in atto tutti i giorni al mattino e alla sera, ossia detergere, idratare e proteggere. La pulizia del viso è invece un procedimento che, sia se fatto nella sua versione casalinga che in quella presso l’estetista, mira a pulire a fondo la pelle, a rimuovere punti neri e brufoli e a rigenerare il ricambio cellulare in modo da rendere la cute più bella più a lungo.
I processi messi in atto durante la pulizia del viso (detersione, vapore, eventuale peeling, rimozione delle imperfezioni, maschera lenitiva e idratante e, infine, crema applicata con massaggio) aiutano a riattivare la microcircolazione, a favorire l’ossigenazione della pelle e a stimolare il turnover cellulare permettendo così al viso di apparire più giovane, disteso e fresco. Ciò non deve far pensare che la pulizia del viso possa costituire un deterrente per non dedicare le giuste attenzioni alla routine di skincare quotidiana poiché sono entrambe necessarie per una pelle più bella e sana.


Pulizia del viso, quando farla?

Quando va fatta la pulizia del viso? Dipende dal tuo calendario. Ricorda che la pelle è ancora molto sensibile dopo la pulizia del viso, per cui ti conviene fissare un appuntamento con questo trattamento di bellezza a seconda degli impegni futuri che hai in agenda. Se per esempio hai un avvenimento importante e opti per una pulizia del viso completa di peeling, allora programmala con almeno tre settimane di anticipo; se invece è una pulizia “semplice”, ossia priva dello step dedicato all’esfoliazione profonda, puoi anche fare l’azzardo di farla con una sola settimana di anticipo. Altra raccomandazione, per il post-pulizia del viso: aspetta un po’ più di una settimana prima di effettuare qualsiasi trattamento di medicina estetica in quella zona.


Pulizia del viso, ogni quanto farla?

Veniamo ora all’altra domanda: ogni quanto tempo va fatta la pulizia del viso? Anche in questo caso la risposta è: “dipende”! Da cosa? Per farla breve, dalla tua pelle e dalle sue esigenze: ti basta osservare lo stato di salute della tua cute per capire quando è giunto il momento di fare una nuova pulizia del viso. Il tempo da far trascorrere tra una seduta e l’altra è di circa quattro o sei settimane; queste almeno le indicazioni per tutti i tipi di pelle. Se però hai la pelle sensibile, potresti allungare i tempi di attesa fra una seduta e l’altra e farne solo tre o quattro all’anno.

Se invece hai la pelle grassa e a tendenza acneica, potresti averne bisogno più di frequente, ossia una volta al mese oppure ogni mese e mezzo. Puoi però dilatare i tempi fra un pulizia e l’altra includendo nella tua skincare quotidiana un aiuto prezioso per tenere alla larga imperfezioni e sebo in eccesso. Qual è? Il Gel 3 in 1 di Garnier: la soluzione che può essere impiegata come gel detergente, scrub e maschera per purificare il viso e regolare il sebo in eccesso, così da avere una cute più bella più a lungo.

Studia a fondo le esigenze della tua pelle e scegli grazie ai consigli di Garnier i prodotti più adatti a una pulizia del viso accurata, che si tratti di quella quotidiana così come di quella settimanale.