Shampoo scelta shampoo

Ingredienti, promesse e risultati: come scegliere il tuo shampoo

Come scegliere lo shampoo migliore per i tuoi capelli? Ecco i consigli per scegliere quello più adatto a te in base al tipo di capelli che hai.

Ingredienti, promesse e risultati: come scegliere il tuo shampoo

Come scegliere lo shampoo migliore per i tuoi capelli? Valutando il prodotto più adatto a soddisfare le richieste della tua chioma Al pari dello spazzolare i denti e dello sciacquarsi il viso, lavare i capelli è uno dei gesti che compiamo in maniera automatica, spesso dimenticando di prestare attenzione alle esigenze che manifesta la nostra chioma: scegliere il miglior shampoo per i nostri capelli, però, è un gesto molto importante per soddisfare il bisogno di nutrimento e idratazione dei capelli, nonché l'unico modo per ottenere una chioma bella, sana e luminosa. Per questo è di fondamentale importanza vagliare le diverse caratteristiche dei prodotti disponibili, imparare a leggere correttamente l'INCI, la denominazione internazionale usata per indicare gli ingredienti sull'etichetta di un prodotto cosmetico, e optare così per shampoo, balsamo e trattamenti adatti a noi.

Capelli ricci o lisci? Cute grassa o secca? Colorazione sì oppure no?

Se lo shampoo è certamente il protagonista indiscusso nella detersione e nella cura dei capelli, d'altro canto è indispensabile inserire nella propria haircare anche trattamenti per capelli che agiscano in modo più efficiente e mirato sulle necessità manifestate dalla chioma. Partendo dal fatto che per ogni tipo di capelli esiste una soluzione specifica, il modo più semplice per trovare i prodotti maggiormente indicati per la nostra chioma è sicuramente partire dalla lettura dell'etichetta, che riporta la dicitura della tipologia di capelli a cui è dedicato il prodotto.

Capelli fini

In caso di capelli fini e sottili, è consigliabile scegliere uno shampoo volumizzante, in grado di donare corpo e pienezza alla chioma. Tra gli ingredienti più efficaci per svolgere questa azione rientra l'acido salcilico,  un composto che proviene originariamente dalla corteccia del salice bianco, ma che in natura si può trovare anche all'interno di un'innumerevole varietà di alimenti, come more, albicocche, noci e arachidi. Oltre ad avere proprietà cheratolitiche, utili a contrastare gli accumuli eccessivi di scaglie di pelle come accade in caso di forfora e desquamazioni, l'acido salicilico è un alleato indispensabile per ottenere un cuoio capelluto più sano e più forte, base indispensabile per avere una chioma più voluminosa e piena. In aggiunta allo shampoo, una soluzione rapida ed efficace per riempire la chioma e renderla naturalmente luminosa, poi, è costituita dagli oli di frutta, ovvero prodotti in grado di nutrire i capelli in profondità senza appesantirli, così da renderli non solo più morbidi e luminosi ma anche più resistenti alle aggressioni esterne.

Capelli ricci o mossi

Per i capelli ricci o mossi,  è bene optare per prodotti che consentano di definire le onde senza appesantire il capello. Tra le soluzioni più efficaci in questo senso rientra il filloxane, una molecola di ultima generazione che, grazie alla sua capacità di penetrare all'interno del fusto e donare al capello forza e flessibilità, è in grado di contrastare l'effetto crespo, aumentare naturalmente il volume della chioma e rendere i ricci definiti ed elastici. Dopo il lavaggio abituale, poi, è consigliabile l'applicazione sulle lunghezze di una crema disciplinante che sfrutti l'efficacia di ingredienti naturali come l'estratto di bambù, noto per la sua resistenza e flessibilità, così da rendere i capelli più facilmente pettinabili e donare alla chioma definizione, nutrimento e brillantezza.

Capelli secchi

Se i capelli sono secchi, è necessario scegliere uno shampoo in grado di idratare e nutrire la chioma in profondità, azione efficacemente svolta dal burro di karité, un ingrediente dal profumo seducente, conosciuto per la sua capacità di ammorbidire i capelli e rendere la chioma setosa e facilmente pettinabile. Non è certo un caso che il burro di karité venga ampiamente utilizzato dagli abitanti dell'Africa occidentale, dove cresce l'omonimo albero da cui si ricava il prodotto finale, proprio per proteggere la pelle ed i capelli dagli effetti del clima sub-sahariano. Nella beauty routine dedicata ai capelli secchi, poi, non bisogna dimenticare un balsamo idratante ed un olio nutriente, magari a base di cocco, un frutto dalle molteplici proprietà benefiche utile non solo per coccolare i capelli con le dolci note della sua fragranza, ma anche per aumentare la capacità della chioma di trattenere il giusto grado di umidità all'interno del fusto.

Capelli grassi

In caso di capelli grassi, meglio optare per prodotti che contribuiscano a purificare la cute e ad alleggerire la chioma. Se in aggiunta all'oleosità è presente anche la forfora, un problema spesso associato ai capelli grassi, il prodotto ideale dovrebbe contenere ingredienti dall'azione antibatterica come l'acido salicilico e lo zinco piritione, entrambi molto utili per contrastare i microrganismi che contribuiscono alla formazione delle piccole scaglie di pelle morta sul cuoio capelluto. Lo zinco piritione nello specifico, oltre a contrastare l'azione dei batteri che causano la forfora e l'infiammazione del cuoio capelluto, è in grado di regolarizzare la produzione di sebo ed assorbire quello in eccesso, consentendo così di ottenere una chioma leggera e purificata.

Capelli colorati

Per capelli trattati o colorati è consigliabile scegliere uno shampoo in grado di preservare la colorazione, esaltare i riflessi della chioma e mantenere i capelli morbidi e luminosi: in questo senso, è consigliabile scegliere un prodotto per la detersione a base di ingredienti come l'estratto dei semi d'uva, che grazie alle proprietà antiossidanti del suo contenuto di polifenoli consentono non solo di rendere la chioma sana e luminosa, ma anche di contrastare il processo di invecchiamento fomentato dall'azione nociva dei radicali liberi. Oltre ad evitare l'impiego di utensili che possono inaridire il capello, come piastre e phon ad alte temperature, infine, è consigliabile aggiungere alla routine di detersione del capello un balsamo nutriente e districante, che sfrutti i benefici di ingredienti naturali come l'Olio di Argan, la cui azione intensamente nutriente rende la chioma morbida e luminosa.

Il consiglio in più

Oltre a scegliere i prodotti in base alla tipologia di capelli a cui si riferiscono, è bene apprendere anche alcuni fondamenti in merito alla lettura dell'INCI, ovvero all'elenco degli ingredienti contenuti nei cosmetici ed effettuata attraverso l'utilizzo di una nomenclatura riconosciuta a livello internazionale. Il primo criterio per verificare che il prodotto sia affidabile e di buona qualità, consiste nel riscontrare che gli ingredienti proclamati come i principali componenti del prodotto siano effettivamente all'inizio dell'elenco: ogni ingrediente, infatti, viene indicato sull'etichetta in base alla quantità, in ordine decrescente. In secondo luogo, in un buon INCI compaiono molti ingredienti del mondo vegetale (solitamente riportati in latino e inglese) mentre scarseggiano o sono totalmente assenti i siliconi (riconoscibili dai suffissi -one e -xane) e i parabeni (che terminano invece con -ben e -bene).   

Donna Moderna per Garnier