Ragazza incinta Ragazza incinta

Posso Fare la Tinta Durante la Gravidanza?

Stai per diventare mamma, ma non vuoi rinunciare al tuo adorato biondo platino? Temi che la chioma rosso fuoco possa diventare un lontano ricordo?

La tinta in gravidanza è rischiosa?

Tingere i capelli, per alcune donne, non è un semplice vezzo ma una necessità di nascondere la ricrescita dei capelli bianchi senza rinunciare alle abitudini che fanno star bene. Fra queste c’è la tinta, un’operazione che in gravidanza può suscitare perplessità e domande: in questo particolare periodo il cuoio capelluto, potrebbe risultare più sensibile e reattivo e alcuni coloranti ad ossidazione, potrebbero generare una reazione allergica. L’organismo, nel periodo di gravidanza e allattamento, potrebbe essere più sensibile e reattivo; inoltre l'assunzione di farmaci antistaminici o cortisonici anti-allergia, non è propriamente indicata in queste fasi.
Per questo la cosa migliore è sempre consultare il proprio medico curante o il ginecologo per risolvere tutti i dubbi circa le corrette abitudini da seguire in gravidanza. Nel caso in cui il medico lo consente, è comunque necessario fare il test di allerta allergia come indicato nel kit di colorazione stesso.


Olia, la tinta senza ammoniaca di Garnier

Un’opzione valida per tingere i capelli è Olia, la colorazione senza ammoniaca di Garnier caratterizzata da una formula innovativa per un trattamento senza compromessi. Studiata per offrire la massima intensità del colore, questa tinta permanente offre una perfetta copertura dei capelli bianchi. Grazie alla sua formulazione delicata, inoltre, dona un comfort ottimale al cuoio capelluto e nutre intensamente la chioma, rendendo il capello lucido e setoso. La delicata fragranza floreale è molto piacevole e indicata anche per l’olfatto molto sensibile delle future mamme.


Herbalia, la tinta 100% vegetale

Biondo dorato, cioccolato, nero zaffiro o rosso intenso? Se sei indecisa sulla sfumatura di colore puoi fare una Prova Virtuale e cambiare colore dei capelli online, prima di procedere con l’applicazione vera e propria. Oltre a scegliere la nuance migliore per il tuo viso, con Garnier puoi spaziare fra diverse tipologie di colori. Ti consigliamo Herbalia, la colorazione vegetale che è attenta alla fibra capillare: la formula di questa tinta è vegana, senza ingredienti o derivati di origine animale. Temi che la tinta vegetale possa risultare poco efficace, o che il colore possa apparire un po’ spento? Il trattamento in crema post colorazione di Color Herbalia, rende i capelli districati e luminosi. La ricetta è molto semplice: oli essenziali e pigmenti vegetali ricavati da henné, cassia e altre famose piante tintorie.
Non rinunciare ai tuoi rituali hair care: le mamme meritano di essere bellissime e grazie ai prodotti Garnier potrai sfoggiare una chioma radiosa e impeccabile.