Donna pensierosa Donna che si spalma crema sulle spalle

Punti neri su spalle, braccia e collo: la soluzione c’è!

I punti neri sono un inestetismo fastidioso e, spesso, imbarazzante. Fare finta di non vederli è controproducente, così come aggredirli con le unghie: segui i nostri consigli per contrastare i punti neri sulle spalle e nelle altre zone del corpo.

Punti neri: meglio non farsi cogliere impreparati

È inevitabile: i punti neri attirano l’attenzione (in modo tutt’altro che piacevole). Non solo quando spuntano sul viso, colonizzando il mento o il naso col rischio di “intasare” i pori e, magari, di lasciare un segno fastidioso dopo un tentativo di rimozione un po’ maldestro. Anche se meno evidenti, sono fonte di imbarazzo anche quando spuntano sul collo, sulle braccia e nelle altre zone del corpo esposte agli sguardi altrui, specie nella bella stagione. Molto ostici, ad esempio, sono i punti neri sulle spalle, decisamente poco simpatici sotto il sole: magari, in bella mostra sul bagnasciuga o in piscina. Molto spesso, la tendenza è quella di ignorarli durante i mesi invernali, salvo poi allarmarsi all’improvviso quando arriva il momento di sfoderare il costume. Una soluzione saggia è occuparsi regolarmente della pulizia della pelle e detergerla col prodotto dermocosmetico adatto.


Come trattare i punti neri sulle spalle e sul corpo?

Perché è importante trattare i punti neri sul corpo? Anzitutto, perché schiacciarli con le dita può lasciare segni e rossori, ma anche per aiutare la cute a mantenersi fresca e libera di respirare. I comedoni, infatti, sono causati dall’accumulo di sebo all’interno dei pori e potrebbero ostacolare la traspirazione della cute. A ben vedere, i punti neri sulle spalle e sulle altre zone del viso e del corpo sono l’anticamera dei brufoli e possono tradursi in manifestazioni più o meno evidenti. Sfoggiare una collezione di punti neri più o meno estesi non è solo un segno di trascuratezza, ma anche un’abitudine poco consigliabile in vista di possibili peggioramenti: come combattere questi sgraditi ospiti?


La linea Pure Active di Garnier

Se il punto nero ha avuto modo di crescere indisturbato, è bene rimuoverlo senza, tuttavia, insistere con unghie o con strumenti invasivi che possono aggredire la pelle e peggiorare la situazione. Molto meglio applicare un prodotto mirato, come gli strips con carbone di Garnier che agiscono in soli 15 minuti lasciando la cute purificata. Studiati per il viso, possono essere utilizzati all’occorrenza anche in altre zone del corpo. La cosa più intelligente, in ogni caso, è prevenire l’insorgere dei punti neri sulle spalle, sulla schiena e ovunque scelgano di manifestarsi: lo si fa con un buon detergente, come quelli con carbone nero di origine naturale protagonisti della gamma Pure Active di Garnier. Oltre ad applicare il gel detergente arricchito con acido salicilico ed estratto di mirtillo, puoi ottenere ottimi risultati con il nuovo sapone solido con carbone, perfetto per detergere tutto il corpo: anche se hai la pelle grassa e reattiva, sfruttando le proprietà assorbenti del carbone vegetale!

I prodotti consigliati