Ragazza maschera nera sul viso Ragazza che distende maschera nera sul viso

I Rimedi Contro i Pori Dilatati sul Naso

I pori dilatati non sono sempre facili da eliminare. E quelli sul naso? Scopri cosa fare per contrastarli e rimuoverli. Leggi ora!

I Rimedi Contro i Pori Dilatati sul Naso

I pori dilatati sul naso ti danno il tormento? Quante volte hai desiderato una bacchetta magica che li facesse sparire in un battibaleno, ma quella fantastica magia non è mai avvenuta? Basta aspettare e di' addio a questo odioso inestetismo con questi rimedi per i pori dilatati sul naso, che non sono magici ma funzionano per davvero!

Cosa sono i pori dilatati?

I pori dilatati, sul naso e sul resto del viso (prevalentemente la zona T, ossia fronte, naso e mento), rappresentano un antipatico inestetismo: non sono brufoli, né punti neri o bianchi, ma dei veri e propri buchetti sulla pelle visibili anche a occhio nudo. Inoltre, se all’interno dei pori dilatati si annidano batteri, sebo e cellule morte, possono facilmente nascere altri tipi di inestetismi come brufoli e punti neri. Insomma, disfarsi di questi veri e propri buchi sulla grana della pelle serve ad avere un viso più bello e a tenere lontane quelle odiose e onnipresenti imperfezioni.

Pori dilatati naso: riducili così!

Contro i pori dilatati sul naso i rimedi hanno una parola d’ordine in comune: detersione. Il segreto per non trovarsi il viso pieno di brufoli e punti neri a causa dei pori dilatati è quello di tenere la pelle sempre ben pulita. In che modo?
Occorre detergerla delicatamente sia al mattino che alla sera; per farlo, vanno bene sia dei detergenti tutto in uno tipo l’acqua micellare che, in caso di pelle impura e a tendenza acneica, dei prodotti specificamente studiati per le esigenze di questo particolare tipo di pelle, come quelli della gamma Garnier Pure Active.
Per una pulizia della pelle ancor più profonda, inoltre, non dimenticare di fare uno o anche due scrub a settimana. L’esfoliazione serve a rimuovere tutti i residui di cellule morte, sebo, smog, batteri e microparticelle più resistenti alla pulizia quotidiana, i quali possono infettare i pori dilatati sul naso e portare alla formazione di punti neri e brufoli. Per esfoliare il viso va bene sia il gel scrub, anche in soluzioni miste come il Gel Detergente 3 in 1 che è al contempo detergente, maschera e scrub, che la Spugna Konjac, ottima se cerchi un modo naturale ma delicato per pulire a fondo il viso.
È consigliabile, in caso di pori sul naso dilatati, applicare anche una maschera al tè verde. In una settimana di trattamento la zona T è opacizzata, la grana della pelle appare migliorata e i pori sono purificati.

Anche una pelle con imperfezioni va nutrita

Troppo spesso capita che se si ha la pelle grassa o a tendenza acneica, o si hanno delle imperfezioni, come i pori dilatati sul naso, si utilizzino più facilmente cosmetici molto aggressivi e che rovinano il film idrolipidico della pelle del viso. Un comportamento oltremodo sbagliato perché la pelle reagirà producendo più sebo e, in caso di pori dilatati sul naso, ciò si traduce in un incremento dei brufoli e dei punti neri. È bene invece cercare di scegliere delle soluzioni che siano non comedogeniche e, se i pori persistono, cercare di coprirli con un po’ di make-up, che sia sempre quello ad hoc però, come una BB Cream non comedogena e adatta per pelli grasse e miste.

I prodotti consigliati