Brufoli sottopelle cause e rimedi Brufoli sottopelle cause e rimedi

Brufoli sottopelle, come sconfiggerli?

L'estate e il caldo spesso provocano l'aumento dei brufoli sottopelle. Scopri quali sono le cause più diffuse e i migliori rimedi per risolvere il problema.

Brufoli sottopelle, come sconfiggerli?

Solitamente si tende a pensare che la pelle grassa, spesso a tendenza acneica, con il caldo tenda a migliorare, ad “asciugarsi”. In realtà è proprio in questo periodo dell’anno che occorre prestare una maggiore attenzione, poiché è facile si manifesti il cosiddetto “effetto rebound”, ovvero un peggioramento causato da maggiore umidità, caldo e inquinamento.

Brufoli sottopelle: in estate attenzione ai raggi solari

Il sole, infatti, rende la pelle più spessa perché questa, per far fronte all’attacco dei raggi UV, tende a produrre più cellule e questo impedisce al sebo di fuoriuscire regolarmente. In particolare, se i raggi UVA hanno un effetto antinfiammatorio, gli UVB favoriscono le infiammazioni e quindi i brufoli. Esiste poi una forma di acne chiamata “acne aestivalis” che compare quando i raggi solari sono combinati con certi ingredienti presenti nei prodotti per la cura della pelle e nei solari che causano l’irritazione del follicolo sebaceo con conseguente reazione infiammatoria.

Comedoni sottopelle: cosa sono e perché si manifestano

Senza contare che l’acne non è un problema circoscritto solo all’età adolescenziale, ma si manifesta anche nell’età adulta. Anzi, pare si tratti di un problema ancora sottovalutato, secondo uno studio compiuto nel 2012, Beauty Track EU 5, su donne dai 15 ai 34 anni (n.b: studio citato nella cartella stampa Skinactive Pure), che ha evidenziato come una donna europea su due possa presentare una pelle tendente a imperfezioni. Compresi comedoni sottopelle, forse ancor più subdoli di quelli manifesti, poiché più difficili da trattare e spesso più trascurati, quando non danno particolari problemi. Si manifestano, infatti, con un gonfiore più o meno accentuato e arrossato, causato dal sebo che non fuoriesce ma resta inglobato nel sottocutaneo. Spesso dolorosi, ma non sempre, possono essere grandi o piccoli e a volte non si gonfiano ma diventano punti neri.

Come eliminare i brufoli sottopelle

La soluzione è quella di seguire una beauty routine adeguata, per prevenirli ma anche per curarli. Iniziando da una buona detergenza per rimuovere tutte le impurità che vanno a ostruire i pori ed eliminando i batteri. Dunque si consiglia di lavare il viso due volte al giorno con un prodotto detergente come il Gel Detergente Pure Active Sensitive Garnier, ultra-delicato e arricchito con ingredienti come lo zinco purificante e l’estratto di amamelide, seguito dal Tonico Anti-Imperfezioni e dall’Idratante Lenitivo Anti-Imperfezioni Pure Active. E poi, di evitare il contatto con le mani, che fanno proliferare i batteri causa dei brufoli, anche sottopelle.