ragazza si tocca il naso ragazza si tocca il naso

Tecniche e Consigli per Togliere i Punti Neri Profondi

I punti neri radicati sono dei veri e propri ossi duri da levare, restano lì nonostante la detersione quotidiana e gli scrub fatti. Scopri come togliere i punti neri profondi e far tornare il tuo viso a risplendere libero dalle imperfezioni.

Punti neri radicati, come si formano

I punti neri sono anche chiamati comedoni aperti perché nascono a seguito di un’occlusione dei pori del viso provocata da sebo in eccesso, cellule morte di melanina e altri microrganismi. Tutte queste sostanze si affollano letteralmente nei pori ed entrano in contatto con l’aria che li ossida facendo così assumere loro quell’aspetto scuro e nero. Hai presente come succede a una mela o una carota se le tagli e le lasci all’aria?
Quell’alone nero che si forma è frutto dell’ossidazione, proprio ciò che succede a “sebo & Co.” quando si accumulano in quello che sarà poi un punto nero. Le zone del corpo più colpite da queste imperfezioni sono la schiena e il viso.

Perché il viso? Data l’esposizione che esso riceve a elementi stressanti per la pelle, il contatto più frequente con agenti esterni anche infettivi e la concentrazione elevata di ghiandole sebacee, sul volto si formano solitamente più punti neri, provocando imbarazzo e quel desiderio di liberarsene definitivamente per avere una pelle priva di imperfezioni.


Come togliere i punti neri profondi

I punti neri sono dei veri e propri “vermetti” di grasso e altre sostanze che si annidano nei pori della pelle. Se però alcuni di essi possono essere rimossi facilmente con uno scrub o con la detersione quotidiana del viso, i punti neri radicati sono invece quelli più ostici e per toglierli devi “ricorrere all’artiglieria pesante”.

Vediamo delle semplici ma efficaci tecniche per togliere i punti neri profondi.
- Detergere la pelle con prodotti giusti, come il gel detergente anti-punti neri 3 in 1 di Skinactive di Garnier. Un prodotto dalla formula innovativa composto da carbone di origine naturale dalle proprietà assorbenti e purificanti che ha dimostrato la sua validità dopo un test cosmeto-clinico su 51 volontari. Al termine di un trattamento di 4 settimane, i soggetti hanno constatato l’eliminazione delle impurità (96%), punti neri visibilmente ridotti (87%) e sebo in eccesso ridotto (96%);
- Fare la maschera Peel Off anti punti neri per aiutarti a liberare il viso da imperfezioni e togliere i punti neri profondi. La Peel Off Anti Punti Neri di Garnier è una maschera al carbone che, se usata due volte a settimana, aiuta a ridurre i punti neri del viso e a rendere meno lucida la pelle affetta da seborrea perché assorbe il sebo in eccesso, purifica la pelle, rimuovendone le impurità, e svolge un’azione antibatterica;
- Usare i cerotti: in caso di punti neri radicati usare strips come quelle di Pure Active di Garnier che sono particolarmente adatti alla zona T del viso e assicurano un risultato immediato. I cerotti al carbone della linea Pure Active rimuovono i punti neri, contrastano la pelle lucida e donano un effetto matte in soli 15 minuti.

Per trattare ed eliminare i punti neri radicati occorre mettere in atto una strategia specifica, fatta di prodotti specifici come quelli studiati dai laboratori Garnier. Visita la pagina dedicata ai punti neri e studia la skincare più adatta al tuo tipo di esigenze, scegliendo i cosmetici adeguati.