shampoo senza siliconi shampoo senza siliconi

Shampoo senza siliconi: perché sceglierlo?

Perché scegliere uno shampoo senza siliconi? Scopri come detergere i tuoi capelli avendo cura della loro salute.

Shampoo senza siliconi: perché sceglierlo?

La questione è di quelle che agitano il dibattito da sempre: lo shampoo, meglio con o senza siliconi? Perché visti i risultati immediati la scelta più logica sarebbe quella di optare decisamente per i siliconi, ma se poi si prendono in esame i risultati a lunga durata, il discorso assume una diversa piega, perché l’effetto non è curativo ma prettamente cosmetico.

SILICONI: COSA SONO

Sono polimeri sintetici nati dalla combinazione di silicio e sostanze derivate dal petrolio con varie proprietà: idrorepellenti, antistatici, resistenti al calore. È per questo che vengono spesso utilizzati nei prodotti per capelli, shampoo ma anche balsami, perché avvolgono la fibra capillare proteggendola dagli agenti esterni e rendendola impermeabile soprattutto all’umidità. È per questo che prodotti hair care con siliconi lasciano la chioma più lucida, liscia e facile da pettinare.

PERCHÉ SCEGLIERE UNO SHAMPOO SENZA SILICONI

Se i risultati immediati sono notevoli e spingono all’utilizzo dei siliconi, che comunque non incidono sulla salute, i problemi insorgono nel lungo periodo, dato che il capello si secca, si sfibra e, in più, non lascia passare sostanze anche utili come l’aria e l’acqua. Inoltre perde di lucentezza poiché viene intaccata anche la naturale idratazione del fusto e si sporca e appesantisce più facilmente. La soluzione è dunque quella di utilizzare uno shampoo che dia gli stessi effetti dei siliconi, ma che non li contenga, come Fructis Puliti e Brillanti, specifico per capelli spenti e che associa nella sua formula senza siliconi e senza parabeni, l’acido salicilico con l’aceto di frutti e l’acqua d’uva illuminanti, per liberare i capelli dalle impurità e lasciarli più puliti e leggeri.