Capelli fini e balsamo amici o nemici capelli fini e balsamo

Capelli fini e balsamo, amici o nemici?

Se hai i capelli lisci e sottili la scelta e l'utilizzo corretto del balsamo è importante per una corretta idratazione e per evitare che diventino grassi.

Capelli fini e balsamo, amici o nemici?

I capelli sono la cornice del viso, quelli che ci fanno sentire al meglio quando sono perfettamente in ordine e che vorremo sempre sentire leggeri e puliti al tatto e vedere lucenti e brillanti allo specchio, ma nella realtà mantenerli sempre al top può non essere così facile, soprattutto per chi ha i capelli lisci e sottili.

Molte donne, infatti, si dividono nel dubbio su come trattare i capelli fini, in quanto più fragili e più spesso soggetti a danni a causa del piccolo diametro della fibra capillare. Inoltre i capelli fini tendono molto più facilmente a sporcarsi, ad appesantirsi e a perdere volume, soprattutto con l’uso costante del balsamo, ma la verità è che l’errore non sta nell’uso del balsamo ma nel tipo di balsamo scelto.

Capelli sottili: perché è importante saperli curare

Responsabili di occhi scuri o chiari, carnagione olivastra o nordica, altezza media, bassa o alta, i geni sono anche responsabili del diametro dei capelli. E' infatti la dimensione di questo parametro che determina la differenziazione tra capelli fini, normali e spessi, diversità che si esprime non solo nell'estetica, ma anche nei tipi di trattamento e nelle diverse esigenze di nutrimento che ogni tipo di tessitura capillare richiede. I capelli fini sono quelli che, avendo un diametro inferiore al normale, tendono ad essere più morbidi, meno crespi e secchi, più lucidi e quindi tendenzialmente più belli al tatto e alla vista, ma che nascondono anche una fragilità maggiore dovuta alla minor resistenza ai trattamenti fisici, come il calore del phon e delle piastre, agli stress determinati dai trattamenti chimici, come le tinte, oltre che alle variazioni ambientali, soprattutto quelle legate alla temperatura. Per questo, i capelli fini richiedono cure più mirate alla protezione e alla riparazione, risultati ottenibili attraverso l'uso di creme balsamo protettive specifiche, capaci di arricchire il capello sottile, proteggerlo e nutrirlo, riparando la sua fragilità e limitando la facilità con cui tendono a spezzarsi. La formula adatta deve essere cremosa ma scivolare dai capelli, risultando facilmente risciacquabile, caratteristica che assicura una estrema leggerezza al momento dell'asciugatura.

Quando il balsamo diventa un nemico dei capelli fini

Il fine principale del balsamo è quello di idratare e nutrire i capelli secchi, grossi e spessi. Questo tipo di capello ha infatti tendenzialmente bisogno di un maggior grado di umidità che penetri nella fibra capillare per permettere di modellarlo meglio, nutrirlo e, per quanto possibile domarlo. Essendo stato creato per questo scopo, il balsamo contiene agenti idratanti che rendono più pesante il singolo capello, di modo tale da ottenere l'effetto disciplinante per cui sono stati formulati. Ma sempre più donne dai capelli lunghi, lisci e sottili tendono a far uso di balsami, commettendo però l'errore di utilizzare il prodotto sbagliato o una quantità eccessiva, ottenendo come risultato una chioma apparentemente grassa, pesante e poco fluida al movimento. Ecco, quindi, che in questi casi il balsamo può rivelarsi un nemico, ma per invertire il ruolo basta seguire pochi piccoli accorgimenti.

Come rendere il balsamo un alleato dei capelli fini

Affinché l'uso del balsamo non crei quell'antiestetico effetto di pesantezza ed ingrassamento del capello, si deve prima di tutto partire dalla scelta del prodotto da utilizzare, facendo attenzione che la tessitura del balsamo sia abbastanza morbida e cremosa, di facile risciacquo al punto tale da non lasciar alcun residuo sul capello. In considerazione della sottigliezza dei capelli, dovreste scegliere un balsamo crema che sia contemporaneamente un trattamento districante ma formulato appositamente per non ingrassare facilmente la chioma, lasciandola lucente, brillante e leggera. Un buon prodotto è quello che tratta con dolcezza i vostri lunghi e lisci capelli sottili, coccolandoli tra un delizioso profumo e una formula rivitalizzante, mentre concede di pettinare agevolmente anche i nodi più ostinati che possono crearsi soprattutto sulle lunghezze estreme.

I capelli sottili richiedono un'adeguata applicazione e quantità di balsamo

Dopo aver individuato il prodotto migliore che si adatta perfettamente alle caratteristiche della vostra fibra capillare, va anche capito come applicare il balsamo affinché il risultato finale sia ineccepibile e perfetto. Innanzitutto, in base alla lunghezza dei capelli va valutata la quantità di balsamo da applicare, che potrà variare da una piccola noce, per quelli di lunghezza medio-corta, ad una noce di balsamo piena, per i capelli di lunghezza media, fino ad arrivare alla quantità di due noci per i capelli lunghi. Passaggio fondamentale è non distribuire il balsamo partendo dal cuoio capelluto, perché anche se il balsamo scelto avrà una consistenza leggera e facilmente risciacquabile il capello, soprattutto se particolarmente fino, potrebbe tendere a schiacciarsi, rendendo pesante l'intera capigliatura. Il balsamo infatti va applicato solo sulle punte e pochi centimetri più su, o fino a metà lunghezza se i capelli sono particolarmente lunghi, perché distribuendolo solo sulla porzione finale, si otterrà l'effetto della corposità data dagli agenti nutrienti ed idratanti di cui è composto, lasciando libertà e morbidezza all'intera lunghezza e permettendo inoltre di districare agevolmente gli eventuali nodi provocati dal lavaggio.

Scegliere il balsamo adatto

Benché l'uso del balsamo nasce soprattutto per capelli lunghi, normali o secchi al fine di idratarli e districarli, non è escluso il suo utilizzo anche sui capelli fini, l'importante è scegliere quello giusto. Dopo aver lavato i capelli con uno shampoo fortificante 2in1, che sia capace di mantenerli puliti e brillanti più a lungo, si può passare all'applicazione di una quantità adeguata di balsamo dalla consistenza media, non troppo pastosa e grassa, per dare leggerezza e corposità al capello. E' importante, infatti, che i capelli rimangano lucenti e setosi al tatto, capaci di un movimento morbido dopo l'asciugatura, perché il balsamo giusto è quello che non appesantisce il capello sottile, ma lo nutre senza schiacciarlo.