Burro di Karitè capelli Burro di karite

Burro di karitè capelli: tutti gli usi e le proprietà

Capelli secchi e crespi? Chioma indomabile e riccia? Chi non vorrebbe avere capelli morbidi e ricci definiti? La soluzione c'è: il burro di karitè capelli.

Burro di karitè capelli: tutti gli usi e le proprietà

Capelli che tendono ad essere secchi e crespi? Chioma indomabile e magari riccia? Chi di voi si trova in questa situazione non vorrebbe avere capelli morbidi e ricci definiti? La soluzione c’è: il burro di karitè.

Il burro di karitè si ricava dalle noci dell’albero omonimo che cresce nelle zone centrali dell’Africa, si tratta di un albero che impiega 50 anni per raggiungere la maturità ed iniziare a dare frutti ed ha una vita che può arrivare anche a 300 anni. Il lavoro di estrazione è meticoloso, richiede molte ore di lavoro ed è svolto prevalentemente dalle donne africane a mano, quindi non con processo industriale.
Proprio grazie ai tanti benefici che se ne ricavano il burro di karitè è anche chiamato l’oro delle donne. Inizialmente questo prezioso prodotto era usato per lenire le scottature, oggi si usa anche in cosmesi ed in particolare come emolliente e nutritivo per la pelle ed i capelli.

Che vantaggi possono ricavare i vostri capelli dai prodotti a base di burro di karitè?

Se i vostri capelli sono secchi sfibrati, non riuscite a fare la piega e ogni volta sembra che abbiate appena preso la corrente, il burro di karitè capelli fa per voi.
È ricco di acidi grassi che aiutano a mantenere idratazione ed elasticità quindi vi aiuterà ad idratare i capelli secchi e a rendere elastici i ricci dalla radice alla punta, appariranno subito brillanti e sani.

Questo prezioso prodotto della natura è anche ricco di vitamina E che stimola il rinnovamento cellulare, vitamina A che protegge e mantiene sani i capelli, e vitamina F, più comunemente conosciuta come omega 3, che evita la desquamazione del capello. Il complesso vitaminico nel suo insieme aiuta a riparare i capelli rovinati e fragili, previene la comparsa delle doppie punte, problema noto e frequente in chi ha i capelli ricci.

Avete i capelli rovinati dai trattamenti eccessivi come piastra ad alta temperatura, decolorazione, tinta, permanente?
Anche in questo caso il burro di karitè può rappresentare una buona risposta perché se usato in modo costante riesce a riparare anche ai danni dovuti allo stress provocato dai trattamenti aggressivi.

Non finiscono qui i vantaggi perché l’uso di questo prodotto protegge anche i capelli dai danni dei raggi UV grazie alla presenza dell’acido cinnamico che blocca i raggi UV, quindi l’uso è particolarmente consigliato nella stagione estiva e in vacanza quando i capelli sono esposti a fattori stressanti come sole, salsedine e cloro.

Insomma si tratta di un vero e proprio segreto per la bellezza e la salute dei capelli rovinati.

I benefici del burro di karitè possono essere moltiplicati se unito all’olio di avocado, anche in questo caso si tratta di un prodotto di origine naturale il cui effetto è quello di rendere facilmente districabili i capelli e di conseguenza è particolarmente adatto per i capelli ricci. L’olio di avocado è ricco di vitamina A, D, E ed omega 3 che aiutano a mantenere i capelli sani e splendenti.

Per avere migliori effetti i trattamenti devono essere quotidiani, in modo che progressivamente si possano notare i benefici dell’uso di prodotti a base di burro karitè, come lo shampoo burro di karitè per capelli.

Potete quindi utilizzare, anche tutti i giorni, shampoo arricchiti con burro di karitè e olio di avocado, in questo modo i capelli saranno facilmente districabili fin da subito e non subiranno lo stress dell’uso di prodotti aggressivi. Fin dalla prima applicazione saranno più morbidi, lucidi e nutriti.

Balsamo e maschera per una marcia in più

Per migliori benefici provate a lavare la lunghezza senza strofinare i capelli, ma massaggiandoli in modo dolce e praticate un massaggio sul cuoio capelluto, vedrete risultati splendidi. Per potenziare gli effetti dello shampoo è possibile procedere con il balsamo crema, in questo caso si tratta di un vero e proprio trattamento nutritivo.

Applicatelo dopo lo shampoo e lasciatelo agire per qualche minuto, quindi sciacquate abbondantemente evitando di usare acqua ad una temperatura troppo elevata. I capelli saranno morbidi, elastici, facili da districare, ma allo stesso tempo non saranno appesantiti come di solito capita se si usano sostanze nutritive oleose.

Quando scegliete shampoo e balsamo a base di burro di karitè preferite prodotti senza parabeni che in quantità elevate possono essere dannosi. Per un nutrimento intenso e ad alto potere nutritivo è possibile utilizzare la maschera a base di burro di karitè, in questo caso basta una maschera settimanale, per capelli molto rovinati, o con una distanza temporale maggiore in caso contrario.

Si tratta di un prodotto da applicare abbondantemente sui capelli bagnati, dopo lo shampoo, facendo attenzione a non dimenticare le lunghezze che soffrono di più l’aridità. Deve essere lasciata in posa per almeno tre minuti, se avete a disposizione più tempo potete anche lasciarlo di più in posa. Grazie alla piacevole consistenza che non scivola via, il nutrimento sarà profondo e durante il tempo di posa potete dedicarvi ad altro, ad esempio una chiacchierata con un’amica.

A questo punto si può procedere al risciacquo, abbondando con l’acqua in modo che non ci siano residui. La maschera burro di karitè offre una nutrizione intensa e quindi dopo l’applicazione i capelli saranno morbidi e piacevoli al tatto dalle radici alle punte, che di solito sono stoppose e ruvide.

Con l’utilizzo costante dei prodotti a base di burro di karitè anche la piega sarà facilitata perché essendo i capelli riparati ed elastici saranno più malleabili. Dimenticate i capelli secchi ed aridi, con il burro di karitè finalmente avrete capelli, anche ricci, elastici, disciplinati e lucidi senza dover andare ogni volta dal parrucchiere.