Ragazza bionda Ragazza capelli biondi

Piccoli consigli per eliminare i punti neri

Punti neri: perché compaiono sul nostro viso? Scopri i rimedi naturali e la beauty routine per eliminarli e prevenire la loro comparsa

Piccoli consigli per eliminare i punti neri

A tutte le età, anche le pelli dall'aspetto apparentemente liscio e compatto possono risultare ruvide al tatto e presentare un colorito spento e opaco. Se vi siete chieste spesso perché il vostro viso non riesca a risplendere a dispetto di una routine quotidiana scrupolosa e attenta, uno specchio ingranditore potrebbe fornirvi la giusta risposta rivelando la presenza di antiestetici punti neri.

I punti neri sono imperfezioni cutanee provocate da un accumulo di sebo e cellule morte all'interno dei follicoli piliferi. Questo tipo di imperfezioni si concentra solitamente nelle zone del viso più soggette a grasso e untuosità, come il naso e le guance: la presenza dei punti neri fornisce un terreno fertile alla proliferazione dei batteri, causando infiammazioni cutanee di vario tipo.

I punti neri sono più frequenti nel periodo adolescenziale, ma possono comparire anche in età avanzata sotto la spinta di varie sollecitazioni: stress, aria troppo inquinata, assenza di una regolare detersione e utilizzo di cosmetici dalla consistenza oleosa o, al contrario, dall'azione fortemente sgrassante. Creme e detergenti troppo aggressivi, infatti, intaccano il manto idrolipidico con un effetto disseccante che spinge la pelle a produrre ancora più grasso: ecco perché, invece di normalizzare la situazione, alcuni trattamenti per pelli grasse e impure possono sortire l'effetto contrario.

Qual è quindi la strategia corretta contro i punti neri?

Prima di tutto è necessario resistere alla tentazione di schiacciarli: questo gesto facilita sicuramente l'espulsione del contenuto ma, se eseguito senza le dovute cautele, può dare origine a fenomeni infiammatori o causare ferite e cicatrici. Sulle pelli più delicate e sensibili, inoltre, lo schiacciamento dei punti neri può incidere negativamente sulla salute del microcircolo favorendo l'insorgenza della couperose.

Un trattamento "dolce" per pulire a fondo la pelle agevolando la fuoriuscita del sebo e l'eliminazione dei punti neri consiste nell'esposizione del viso al vapore per una decina di minuti: basta riempire una bacinella di acqua bollente e aggiungervi un cucchiaio di bicarbonato o qualche goccia di olio essenziale di melaleuca, dalle proprietà antibatteriche e purificanti. Con i capelli protetti da un asciugamano, si espone poi il viso all'azione benefica dei vapori e si sollecita lo svuotamento dei comedoni con una lieve pressione dal basso verso l'alto.

Al termine di questa operazione è molto utile applicare sulla pelle una maschera astringente e lenitiva a base di argilla e zinco: la sua azione libera la pelle dagli ultimi residui di impurità e la mantiene pulita per sette giorni, restringendo i pori e uniformando l'incarnato.

Il giusto prodotto per ogni momento della giornata

Per ostacolare la riformazione dei punti neri, effettuare uno scrub quotidiano con una crema gel ultra esfoliante antibrufoli rappresenta la soluzione ideale: scegliete un prodotto a base di acido salicilico ed estratto di vaccinium myrtillus per eliminare le cellule morte e il sebo in eccesso e stimolare la rigenerazione della pelle.

Orientatevi sempre su prodotti leggeri e delicati ed applicateli con un lieve massaggio, evitando i trattamenti troppo aggressivi: mattina e sera, effettuate la vostra pulizia quotidiana con un gel purificante energizzante agli estratti di Pompelmo, Melograno e Vitamina C, che pulisce a fondo la pelle risvegliando la sua naturale luminosità.

Alla sera, ricordate sempre di struccarvi: durante la giornata, infatti, il trucco si mescola alle cellule morte e allo sporco ostruendo i pori e favorendo la formazione dei punti neri. Per eliminare ogni traccia di make up e riequilibrare la cute affetta da un'eccessiva produzione di sebo, un buon detergente con zinco e acido salicilico vi aiuterà a pulire perfettamente la pelle e a regolare l'attività delle ghiandole sebacee.

Completate la pulizia con un tonico mirato dall'effetto astringente e dermopurificante che restringe i pori, asciuga le imperfezioni e regala compattezza alla pelle. Durante la giornata, la pelle deve essere sempre idratata e protetta dai fattori climatici e ambientali avversi per rafforzare le sue difese naturali contro le infiammazioni e i radicali liberi: scegliete una crema da giorno leggera e non untuosa, in grado di promuovere una delicata esfoliazione dello strato corneo superficiale e mantenere la pelle pulita e purificata.

In questo senso, il prodotto ideale è una crema idratante 24 ore anti imperfezioni: la sua formula con zinco, acido salicilico, eucalipto, argilla bianca e microparticelle di pomice assorbe l'eccesso di sebo, rimuove dolcemente le cellule morte e idrata profondamente la pelle mantenendola morbida e purificata per tutto il giorno.

Anche il make up ha un'importanza fondamentale nella prevenzione dei punti neri: un fondotinta dalla consistenza troppo grassa e oleosa, ad esempio, può risultare altamente comedogenico ed aumentare l'untuosità della pelle.

Meglio optare per una BB Cream anti imperfezioni con filtro solare ed estratti naturali dall'effetto opacizzante, purificante e uniformante. Ottima base per il trucco, questo prodotto minimizza e combatte le imperfezioni, idratando la pelle senza effetto lucido. I suoi pigmenti minerali e la sua texture leggera e confortevole conferiscono una copertura naturale migliorando istantaneamente il colorito, la luminosità e la compattezza della pelle. I giusti accorgimenti e i trattamenti di nuova generazione vi consentiranno di contrastare efficacemente la formazione dei punti neri, regalandovi una pelle fresca, setosa e perfettamente opacizzata.

L’importanza di uno stile di vita sano

Anche uno stile di vita sano e corretto ha un ruolo determinante nella lotta contro i punti neri: fumo ed alcol, ad esempio, favoriscono la proliferazione delle imperfezioni, in quanto impediscono alla pelle di respirare. Per aiutare l'epidermide ad ossigenarsi in modo ottimale, quindi, evitate le sigarette e le bevande alcoliche: queste ultime, in particolare, favoriscono la perdita di idratazione causando forti squilibri nella produzione di sebo.

Per risultare davvero efficace, la vostra routine contro i punti neri deve comprendere anche delle sane abitudini di vita, una dieta equilibrata ed un moderato esercizio fisico. Mangiate molta frutta e verdura, bevete almeno un litro e mezzo di acqua al giorno e praticate regolarmente un'attività sportiva: in questo modo idraterete la pelle dall'interno e l'aiuterete ad ossigenarsi al meglio, agevolando il ripristino dell'equilibrio idrolipidico ottimale.