Crema viso estate Crema viso

Crema viso: come scegliere quella giusta per l’estate

Quando arriva l'estate, la skin care adottata durante l'inverno va modificata. Per sceglierla, bisogna tenere presente le esigenze della propria pelle!

Crema viso: come scegliere quella giusta per l’estate

Quando arriva l’estate, la pulizia del viso quotidiana adottata durante i mesi freddi va rigorosamente modificata. Con il caldo, infatti, la pelle tende a lucidarsi nella zona T (fronte, naso e mento) e, in chi ha la pelle mista o grassa, il sebo tende a comparire su tutto il viso, rendendo difficile, se non impossibile, far resistere il trucco.

Molto spesso, per risolvere il problema, si tende a non applicare più la crema viso, sottoponendo la pelle a detersioni più frequenti e aggressive nella speranza di far diminuire la produzione di sebo. Purtroppo, però, questa non si rivela mai una buona soluzione: i detergenti aggressivi, infatti, tendono a irritare la pelle che, trovandosi privata del normale strato lipidico, reagirà aumentando ancora di più la produzione di sebo e quindi lucidandosi ancora più velocemente.

Privata, inoltre, della sua idratazione quotidiana, la pelle apparirà più spenta e disidratata. E’ un errore pensare che le pelli miste o grasse non possano essere anche disidratate: purtroppo queste due caratteristiche convivono spesso e diventa difficile scegliere la detersione quotidiana del viso per curarsi al meglio.

Detergenza e idratazione

Innanzitutto, quindi, d’estate bisogna scegliere con cura i prodotti per la detersione del viso. Per struccarsi, ad esempio, ci si può affidare a una buona acqua micellare che riesce a portare via ogni traccia di trucco con pochissime passate e, soprattutto, senza oli minerali che andrebbero ad occludere i pori. In vacanza, al posto della bottiglietta di acqua micellare e dei dischetti di cotone, si possono portare nel beauty le nuove e pratiche salviette struccanti all’acqua micellare che detergono e leniscono e, cosa non poco importante, pesano poco e occupano poco spazio.

Al mattino o alla sera, se non ci si è truccate, si può utilizzare un gel purificante energizzante che migliora il colorito, deterge e rinfresca l’epidermide. Dopo la detersione, è un ottima idea utilizzare un tonico viso rivitalizzante in grado di liberare la pelle dalle impurità che alterano il colorito del viso e ottimizzare l’azione della crema idratante.

Dopo il tonico, per un’ulteriore sferzata di idratazione ed energia, si può utilizzare un’acqua termale da nebulizzare. Questo prodotto, lenitivo e rimineralizzante, diventa ancora più piacevole da utilizzare se tenuto in frigo fino al momento dell’uso.

A questo punto, sulla pelle ancora bagnata, si può applicare un buon idratante. Per sceglierlo, bisogna tenere presente le esigenze della propria pelle: se si ha una pelle matura o secca, si può scegliere una crema viso idratante 24h arricchita con oli vegetali non grassi che dia idratazione per tutto il giorno ma senza lucidare la pelle.

Una buona crema di questo tipo verrà assorbita in pochissimi minuti lasciando la pelle fresca e compatta, pronta per il trucco.

A ogni tipo di pelle la sua ricetta

Chi ha la pelle spenta, può invece scegliere un gel idratante energizzante: si tratta di prodotti in gel che sanno dare una sferzata di energia al viso rendendolo più luminoso e idratato. Le pelli normali troveranno la loro idratazione perfetta nelle creme idratanti ma leggere che assicurano una scorta di acqua per tutto il giorno, lasciando una sensazione di morbidezza inedita e mai grassa.

Chi, infine, ha una pelle mista o grassa potrà utilizzare un crema di nuova generazione, una crema-sorbetto dalla texture leggerissima, arricchita con antiossidanti che la rigenerano e la proteggono dalla disidratazione.

Non bisogna, infine, dimenticare mai di idratare anche il contorno occhi utilizzando un prodotto leggero che permetta di truccarsi subito dopo e che garantisca a questa zona, così delicata e priva di ghiandole sebacee, la giusta nutrizione.

D’estate è un’ottima idea usare  prodotti che contengano ingredienti anti-fatica e drenanti che vanno a contrastare la ritenzione idrica che può essere provocata dal caldo eccessivo e da qualche peccato di gola estivo. I prodotti di questo tipo, magari con applicatore roll on, amplificano questi effetti positivi. Se vengono tenuti in frigo, infatti, uniscono gli effetti dei loro ingredienti al massaggio fresco da effettuare con l’applicatore garantendo il massimo risultato.

Anche la sera, dopo la detersione, non si deve mai dimenticare la giusta idratazione: è proprio nelle ore notturne, infatti, che la pelle si auto-rigenera e smaltisce le scorie accumulate durante la giornata. Un buona crema idratante notte, quindi, deve aiutare questo processo naturale di rigenerazione e deve nutrire e rimpolpare la pelle sempre in modo leggero e fresco.

Seguire questi semplici step garantisce un’idratazione ottimale per tutta l’estate. Naturalmente, per evitare gli effetti nocivi del sole e il suo effetto disidratante, bisogna sempre ricordarsi di non esporsi al sole senza una buona crema protettiva da scegliere in base al proprio fototipo.