Wob wob

Wob, che cos’è e come si realizza in modo veloce

Hai mai sentito parlare del Wob? Ecco che cos'è e come realizzarlo in pochi step

Wob, che cos’è e come si realizza in modo veloce

Il caschetto è un taglio evergreen, che dagli anni ’20 del secolo scorso non smette di conquistare donne di ogni età. Anche perché si presta a notevoli varianti, di stile e lunghezza dei capelli. Può infatti superare di poco le orecchie o sfiorare collo e spalle e in tal caso si passa dal bob al lob, che sarebbe un bob, ovvero un caschetto corto e pieno sulla nuca, leggermente più lungo sulle punte davanti, che sfiorano le spalle. Da qui il nome “lob”, long bob. In quanto allo styling, il bob e lob possono essere lisci o trasformarsi in “wob”, ovvero bob e lob mossi: da qui il termine, che sarebbe poi l’unione tra wavy, ovvero mosso e bob o lob.

Un caschetto movimentato, dunque, che può essere definito da onde più morbide e appena accennate o più messy, più spettinate e naturali. Il wob è uno styling particolare perché sta bene a tutte e in particolare ai visi squadrati, che vengono così affinati. Inoltre, è perfetto per chi ha i capelli ricci e mossi e per chi li ha lisci. In questo caso occorre conferire movimento alla chioma e un modo davvero semplice è quello di utilizzare un prodotto fissante e texturizzante come Fructis Style Extra Fissante, in grado di fissare ogni singola ciocca.

Se partite da una base liscia, potete attorcigliare delle ciocche prima texturizzate con una mousse in grado di tenere bene il riccio, come Hydra-Ricci Spuma Ravviva Ricci Wet-Shine Effetto Bagnato Fructis Style, fissarle con delle forcine, asciugarle e poi scioglierle, conferendo il giusto movimento con le dita e con una lacca a fissaggio forte come Fructis Style Extra Fissante, che fissa e protegge il look per 24 ore.
Il video tutorial spiegherà meglio nel dettaglio come ottenere onde perfette per un wavy bob!