Capelli raccolti Capelli raccolti

Capelli raccolti: chic e trendy per un look impeccabile

I capelli raccolti sono simbolo di eleganza e raffinatezza. Ecco come raccoglierli in una treccia, uno chignon o una coda di cavallo per un look impeccabile

Capelli raccolti: chic e trendy per un look impeccabile

I capelli raccolti sono da sempre simbolo di eleganza, raffinatezza e di ordine, oltre che sinonimo di sensualità e femminilità. Le acconciature di moda quest'anno trasmettono un senso di libertà e unicità, donando ai classici chignon, trecce e code di cavallo un aspetto nuovo, molto più fluido, soave e delicato. Queste pettinature diventano ancora più irresistibili se valorizzate da accessori eleganti o preziosi che esaltano l’accuratezza e da prodotti che ne accentuano le forme, quali spray e lacche.

Facili da portare, i capelli legati sono adatti a tutte le teste e a tutte le personalità: basta avere un po’ di immaginazione, munirsi di fermargli e accessori, dare una spruzzatina di lacca 24 ore "extra fissante" e in pochi minuti sarete in grado di creare un’acconciatura trendy, sensuale, originale e di grande glamour.

Lo chignon rivisto

Il basico chignon di una volta si è trasformato in una vera e propria opera d’arte, perché arricchito da una treccia, da piccoli puntini brillanti e spille o da un nastro che gli donano un tocco di modernità ed eleganza.

La rivoluzione della treccia

Nel 2015 la treccia serviva per incorniciare il viso, sotto forma di una coroncina che va da una parte all’altra della faccia; ora vanno di più trecce simmetriche, intrecciate ai lati (ma senza che si congiungano), mentre la restante parte dei capelli scende a caduta libera sulle spalle, o la si utilizza per bloccare i capelli raccolti a cipolla sulla nuca.

Il cambiamento della coda di cavallo

Mentre le classiche code di cavallo si portavano in alto sulla nuca, l’immagine della nuova pony tail è quella di una coda bassa, magari bloccata da un nodo effettuato con l’utilizzo degli stessi capelli e con le punte ondulate o mosse o che cadono, liscissime, all’indietro oppure arricchite con foulards e turbanti che donano un tocco di unicità e colore.

Il ritorno del ciuffo

Un ritorno importante sulle scene lo fa il ciuffo: liscissimo, portato all’indietro o che ricade lateralmente sulla fronte per rendere il viso ancora più misterioso e attraente, può avere bisogno dell’aiuto di qualche prodotto di bellezza che regali tono e volume e, magari un “effetto anti-crespo”.