ragazza con capelli grigi ragazza con capelli grigi

Pelle Secca Gambe: cause e rimedi

Quando la pelle delle gambe tira e risulta secca, arrossata e ruvida, è possibile intervenire per ritrovare morbidezza e luminosità. Ecco come.

Quando la pelle delle gambe è molto secca appare screpolata, tesa, pruriginosa, ruvida al tatto e spesso irritata, provocando la fastidiosa sensazione di tirare.  La secchezza nelle gambe è un problema comune e diffuso in ogni stagione, ma di solito insorge più frequentemente nei mesi invernali, quando il tasso di umidità ambientale è più basso e la pelle del corpo tende a risultare per questo meno idratata.
Nella maggior parte dei casi a provocare il manifestarsi della pelle secca sulle gambe sono fattori esterni, primi tra tutti gli agenti atmosferici che tendono ad attaccare il rivestimento lipidico protettivo della pelle provocando arrossamenti e desquamazioni, in particolare su braccia e gambe, zone prive di ghiandole sebacee. La pelle può risultare particolarmente secca sia per il trascorrere molte ore in un ambiente poco umidificato, in cui si fa uso intensivo di condizionatori e impianti di riscaldamento, sia in seguito all’uso troppo intensivo di detergenti aggressivi, sia per l’esposizione prolungata al sole o per il contatto frequente con sale e cloro.
Esistono anche cause diverse che provocano secchezza alle gambe, come particolari predisposizioni genetiche, psoriasi, cheratosi pilare o diabete, ma per lo più le cause sono esterne e facilmente individuabili.


Come prevenire e curare la pelle secca delle gambe

Come quasi tutte le problematiche legate alla pelle, la secchezza può essere prevenuta prima ancora che curata.
I consigli principali da seguire sono: evitare di esporsi a fonti di calore diretto troppo ravvicinate, di lavarsi con acqua troppo calda che tende a intaccare la barriera idrolipidica, di indossare indumenti troppo aderenti e di subire eccessivi sbalzi di temperatura.
Già con queste semplici attenzioni si può ridurre in buona parte l’insorgenza del problema.
Se in ogni caso ci si trova a dover fare i conti con gambe troppo secche, ecco come procedere per ritrovare una pelle levigata e morbida.  
Per prima cosa, periodicamente, andrebbe effettuata un’esfoliazione leggera che elimini le cellule morte e favorisca il rinnovamento cellulare. 
Poi è consigliabile applicare quotidianamente una crema o un olio ricchi e profondamente idratanti.
Ottimi sono i prodotti a base di lanolina, una componente di origine naturale che si ricava dalla cera prodotta durante la lavorazione della lana di pecora e ancora i cosmetici che impiegano acido lattico e glicole propilenico.


Alcuni semplici rimedi naturali

I rimedi naturali utili a contrastare la secchezza della pelle nelle gambe prevedono quasi sempre l’impiego di sostanze nutrienti da massaggiare ripetutamente sulla zona colpita o da tenere in posa per il maggior tempo possibile.
Ottimo in questo senso, risulta l’olio d’oliva, ricco di antiossidanti e acidi grassi.
Anche l’olio di mandorle dolci ha un’incredibile efficacia e svolge una decisa azione emolliente mostrando risultati eccezionali fin dalla prima applicazione.
L’olio di cocco contiene acidi grassi utili a prevenire la disidratazione, mentre l’aloe vera risulta perfetta per prevenire la desquamazione in virtù delle sue spiccate proprietà lenitive e antisettiche.
Le creme idratanti, preziose per trattare drasticamente il problema, non dovrebbero avere mai formulazioni troppo pesanti, ma texture leggere e cremose, come quelle di gel fondenti e di emulsioni a base d’acqua, che non ostacolino la capacità della pelle di trattenere l’acqua ma ne favoriscano al contrario l’idratazione.
Un altro aiuto con cui è possibile contrastare e debellare il problema della pelle secca nelle gambe è quello legato a un’alimentazione ricca di acqua, frutta e verdura.