ragazza con capelli grigi ragazza con capelli grigi

Acqua micellare: tutti i segreti dell’acqua che fa bene alla pelle

Che cos’è e a che cosa serve l’acqua micellare, la differenza con il latte e i benefici per la pelle; scopri tutto sul prodotto certificato biologico.

Struccante o semplice detergente? Adatta ad un utilizzo esclusivamente professionale o anche per la skin care quotidiana di ogni donna? Scopri cos’è l’acqua micellare e quali benefici trarre dal suo utilizzo. Il primo impiego dell’acqua micellare risale e circa 30 anni fa: durante le sfilate l’esigenza era quella di rimuovere qualsiasi traccia di trucco per poter poi svolgere il cambio di abito e make-up molto velocemente. Si iniziò quindi a fare uso di questa particolare soluzione a base di acqua che rimuoveva ogni residuo di trucco senza aggredire la pelle. Si trattava appunto di acqua micellare: una spruzzata sul viso, un passaggio con un batuffolo di cotone e qualsiasi impurità veniva cancellata. Per questo si iniziò a parlare di acqua micellare come particolare segreto di bellezza.

Cos’è l’acqua micellare

Come dice la parola stessa, l’acqua micellare contiene micelle, particolari molecole simili a piccolissime sfere invisibili a occhio nudo (sfere tensioattive) e acqua termale. Le microsfere hanno una parte idrosolubile e una liposolubile, ossia una parte che si mescola all’acqua e una ai lipidi. Questo permette loro di catturare molecole di sebo in eccesso e impurità a base di grasso di qualsiasi tipo rimuovendole senza aggredire lo strato superficiale della pelle e senza intaccare la barriera idrolipidica.
L’acqua micellare inoltre può essere arricchita da altri elementi di base oltre alle micelle e all’acqua termale come estratti naturali di piante e minerali. L’acqua micellare della linea Garnier Bio ad esempio è arricchita dall’estratto di Fiordaliso, acqua di orzo bio e glicerina botanica, una fragranza di origine naturale e certificata biologica che rimuove delicatamente il trucco e lascia la pelle morbida e pulita.
Questo fa dell’acqua micellare Garnier Bio un prodotto adatto a tutti i tipi di pelle, da quelle particolarmente sensibili a quelle grasse dal momento che non solo rimuove il sebo in eccesso ma ne evita anche l’eccessiva produzione.
In molti casi l’acqua micellare viene anche utilizzata come tonico, perché rimuove gli ultimi residui di make-up senza contenere alcol.

Come utilizzare l’acqua micellare

L’acqua micellare ha un’alta tollerabilità, quindi è adatta a qualsiasi tipo di pelle e lascia il viso pulito, libero da qualsiasi impurità. Ma come può essere utilizzata? Chi vuole continuare ad utilizzare il proprio latte detergente, come detto sopra, può utilizzare l’acqua micellare come tonico che non ha controindicazioni ma solo benefici, dal momento che non contiene alcol.
Per il resto, l’acqua micellare può essere utilizzata tutti i giorni nella beauty skin routine, sia al mattino appena alzati per sciacquare il viso, che la sera per pulire e rimuovere tracce di trucco, anche waterproof senza per questo danneggiare la barriera idrolipidica. L’acqua micellare quindi non ha bisogno di risciacquo, la mattina si può applicare subito la crema idratante e la base del trucco, mentre la sera potrete applicare subito la crema notte.

Consigli utili per rimuovere il trucco con l’acqua micellare

Per struccare bene la parte degli occhi, soprattutto se utilizzate un mascara waterproof, imbevete un dischetto di acqua micellare e lasciatelo agire per qualche secondo sopra le palpebre: ogni traccia di trucco verrà rimosso senza aggredire pelle e ciglia.
Subito dopo iniziate a passare i dischetti di acqua micellare sulle labbra, risalendo agli zigomi e quindi alla fronte; insistete quindi nella zona T, ossia fronte, naso e mento quindi l’ultima zona ad essere pulita dovrà essere il collo.
L’acqua micellare, infine è molto adatta anche per detergere la pelle dei bambini, perché pulisce, rinfresca e allo stesso tempo idrata prevenendo irritazioni e rossori.

La differenza tra acqua micellare e latte

Il latte detergente ha una consistenza cremosa e pulisce la pelle dalle impurità. Avendo però una consistenza lipidica, ha bisogno dell’applicazione di un tonico e spesso viene sconsigliato per la zona del contorno occhi, richiedendo l’utilizzo di un prodotto specifico come lo struccante contorno occhi. L’acqua micellare al contrario può essere utilizzata come struccante e svolge tutte e tre le azioni: deterge, tonifica e rimuove trucco e impurità anche dal contorno occhi, senza aggredire e danneggiare la pelle.