Biondo miele Biondo miele

Tutti pazzi per il biondo miele

Il biondo con i riflessi miele è una grande tendenza della prossima stagione. Le star lo amano perché riscalda il …

Tutti pazzi per il biondo miele

Il biondo con i riflessi miele è una grande tendenza della prossima stagione. Le star lo amano perché riscalda il look e poi, diciamolo, sta bene davvero a tutte! Si tratta infatti di un colore che mette in risalto l’incarnato, valorizza i lineamenti del viso, conferisce stile e regala personalità. Anche ai volti più semplici e poco appariscenti.
I capelli biondo miele, insieme all’adorato platino, in particolare quest’anno, sono tra i più sognati e amati dalle donne di tutto il mondo e sono moltissime le dive dai capelli biondi che hanno fatto della loro chioma chiara dai riflessi mielati un simbolo di femminilità e seduzione, perché se è vero che bionda si nasce, è anche vero che bionda si diventa.

Le star che hanno scelto il biondo miele

Puoi prendere ispirazione da modelle come Karlie Kloss, Cara Delevigne o Gigi Hadid, da attrici del calibro di Kate Winslet, l’eroina di Titanic, della dolcissima Jennifer Aniston o della super fashion Blake Lively: tra mille sfumature di miele, dal chiarissimo acacia al più scuro castagno, le star che negli anni hanno deciso di virare verso la dolcezza sono parecchie. E poco importa se sfoggi un’acconciatura di fine anni ’70, sexy e a pieno volume, se ti piacciono i capelli lunghi e lisci, se preferisci il tradizionale bob, le beach waves oppure un taglio boyish: il biondo miele esalta tutte le pettinature e garantisce un fascino luminoso.

Le caratteristiche del biondo miele

Il biondo miele è un biondo dorato, esattamente come il colore del vasetto del nettare più buono al mondo. Si presta naturalmente a chi ha un sottotono caldo, già chiaro, ed è un colore multidimensionale grazie ai riflessi che catturano la luce in ogni sua sfaccettatura. Ed è proprio grazie a queste venature di ‘sole’ intense che è in grado di virare al più chiaro grano o al più scuro caramello. Di base è un biondo luminoso, intenso, che una volta realizzato risulta facile da ritoccare perché puoi persino creare sfumature diverse tra la radice e le lunghezze: sono molte le attrici che hanno sfoggiato nel tempo una diversa punta di biondo miele tra cute e punte, puoi infatti decidere di regalare freschezza a uno piuttosto che all’altro senza bisogno di stravolgere e appesantire la nuance ma semplicemente ‘alleggerendo’ di un tono la lunghezza.

A chi sta bene il biondo miele

Si sposa a meraviglia con i biondi scuri e i castani chiari per un twist ‘californiano’ che mette subito allegria, frizzantezza e voglia di vacanza. Inoltre, si addice perfettamente sia a chi ha la pelle scaldata e dorata dal sole, sia a chi ha un viso più diafano con zigomi esaltati da un blush rosa, pesca o albicocca. Bellissimo l’effetto luce sul viso se hai gli occhi verdi o azzurri, ma il biondo miele esalta anche gli occhi castani. Naturalmente queste sfumature miele e oro guadagnano punti con tagli scalati e con acconciature mosse e ondulate, che si tratti di capelli lunghi oppure dei più classici wob.

Come ottenere biondo miele

Il biondo miele necessita di una decolorazione non eccessiva: un grande vantaggio quando si vuole evitare di sensibilizzare troppo cute e capelli. Chi, però, ha una base scura dovrà mettere in conto di occuparsi del colore con regolarità. Quando i capelli crescono, infatti, bisogna ‘ritoccare’ le radici per evitare un contrasto troppo marcato. Per tutte le altre invece via libera
a tutte le varianti più calde e fredde, a quelle tenui e delicate esattamente come a quelle più intense e decise. Inoltre puoi persino giocare con shatush, colpi di sole e luce, balayage e fallyage per regalare movimento alla tua chioma.

Insomma, non ci resta che gridare: viva il California style!

Donna Moderna per Garnier