SEI COSE CHE NON CONOSCEVI SUL RICICLO DELLA PLASTICA

LEGAMBIENTE

1. Da dove provengono?

Secondo Legambiente, sulle spiagge italiane si trovano 654 rifiuti ogni 100 metri di arenile e l'80% è plastica e proviene dalla terraferma. Non abbandonare nessun rifiuto o gettarlo nel wc, negli scarichi e nei tombini. Il mare inizia da qui!

2. La soluzione è prevenire

La plastica rappresenta tra l’80 e il 90% dei rifiuti dispersi in mare e lungo le coste e anche dopo molti anni non scompare. Nei decenni si degrada ad opera di raggi UV, vento, moto ondoso e altri fattori e si frammenta in pezzi sempre più piccoli, impossibili da rimuovere e da individuare. La soluzione è prevenire!
Unisciti a noi per raccogliere rifiuti abbandonati da parchi, spiagge e fondali della tua zona.

Fonte: Legambiente

LEGAMBIENTE
gioco cavallo

3. Tutte le vite della plastica

Il corretto recupero e riciclo degli imballaggi in plastica permette la realizzazione di nuovi prodotti come lampade, occhiali, panchine e arredi da giardino, tessuti e imbottiture per abiti, divani, coperte, sedili per auto, contenitori e oggetti di design. Scegli prodotti riciclabili!

4. Una questione molto «ingombrante»

Nel 2018 la plastica raccolta dal riciclo è stata pari a oltre 1.219.000 tonnellate, circa 120 volte il peso della Tour Eiffel o 43 volte il volume del Colosseo*.
Secondo Legambiente, una buona raccolta differenziata può già diminuire i rifiuti in mare di almeno il 35%**.

*Fonte: Corepla
** Fonte: Legambiente

rifiuti
pulizia rifiuti

5. Dalle bottiglie… al tessile

Con il riciclo di 20 bottiglie di plastica (PET) è possibile realizzare una trapunta con tessuto caldo e morbido o una felpa in pile.

Fonte: Corepla

6. Anche la qualità dell’aria ringrazia

Nel solo 2018 è stato possibile evitare emissioni in atmosfera dal riciclo della plastica per oltre 900mila tonnellate di CO2 equivalente. Vivere un ambiente sano è molto più facile se lo curiamo in tanti. Dillo a tutti!

Fonte: tool LCC Conai

bosco